Il principe William e Kate Middleton sono in Pakistan per il tour ufficiale del paese e per i prossimi giorni saranno impegnati con diversi incontri ed eventi di lavoro. Ad attirare le attenzioni è soprattutto la Duchessa con i suoi look glamour, dagli abiti tradizionali che rendono omaggio alla terra che la ospita ai completi country per le gite in montagna, ma di recente anche suo marito è riuscito a far parlare di sé. Ieri sera, in occasione del ricevimento speciale Monumento Nazionale di Islamabad, l'erede al trono ha tenuto un lungo discorso in cui ha sottolineato quanto sia importante garantire l'istruzione alle bambine pakistane.

Il principe ha cominciato ricordando l'affetto decennale che lega la Royal Family al paese, visto che prima di lui già Carlo e Diana avevano fatto visita a quelle terre, poi ha affrontato la questione "cruciale" dicendo:

Il Pakistan ospita una delle popolazioni più giovani del mondo con un'età media di soli 24 anni, quasi la metà rispetto a quella del Regno Unito. In una scuola pubblica non lontano da dove ci riuniamo questa sera, Kate e io abbiamo visto i bambini imparare e giocare, abbiamo parlato con giovani donne ambiziose che finiscono la scuola e pianificano l'università e il lavoro. Come ha detto Muhammed Ali Jinnah, "Nessuna battaglia potrà mai avere successo senza che le donne vi partecipino fianco a fianco con gli uomini".

Il discorso è poi terminato con le parole "Bahut Shukria", ovvero "Grazie infinite" in lingua irdu, a dimostrazione del fato che William è particolarmente legato a queste terre. Insomma, il principe ha ricordato quanto sia importante la presenza delle donne all'interno della società, il loro lavoro è essenziale per il progresso di un paese, che sia il Pakistan o qualsiasi altro paese nel mondo, ed è per questo che tutte dovrebbero avere il diritto di accedere con facilità all'istruzione.