Meghan Markle si è definitivamente riappropriata della sua libertà, ha detto addio ai Royals lo scorso gennaio e da allora ha cominciato una nuova vita in America con il principe Harry e il piccolo Archie. Certo, il lockdown ha un tantino rallentato i progetti in cantiere, costringendo l'intera famiglia a chiudersi in casa per mesi, ma oggi l'ex principessa è tornata a lavorare tra eventi di beneficenza e interviste. Qualche giorno fa ha aperto le porte della nuova villa a Santa Barbara all'attivista Gloria Steinem e, con indosso un elegantissimo completo in bianco con i pantaloni gessati, ha affrontato varie tematiche, prima tra tutte l'importanza del voto alle prossime elezioni presidenziali.

Non ha esitato a parlare dei suoi familiari, rivelando anche un dettaglio che nessuno conosceva sul marito: Harry è un femminista convinto e si batte duramente per l'uguaglianza di genere. Del resto, il principe è cresciuto seguendo l'esempio della mamma Diana, che per tutta la sua vita ha sottolineato l'importanza della lotta a ogni tipo di discriminazione. Le parole dell'ex Duchessa sono state: "È orgoglioso di essere femminista, difende i diritti fondamentali, è contro chi discrimina le donne. Sono felice che nostro figlio possa identificarsi con lui". È proprio su Archie che ha continuato a concentrare le sue attenzioni nel resto dell'intervista. La Markle è infatti felicissima del fatto che il piccolo crescerà al fianco di un papà modello in tema di uguaglianza di genere. Sarà proprio grazie a Harry che potrà capire che non c'è nulla di cui vergognarsi nel difendere i diritti fondamentali del genere umano.