Ashley Graham, la modella curvy più famosa del web, è tornata a far parlare di sé. Nei giorni scorsi, è apparsa completamente nuda sulle pagine della rivista Maxim, sfoggiando non solo delle curve esplosive ma anche una forma fisica incredibile che ha lasciato senza fiato tutti i suoi fan. La modella è diventata famosa proprio grazie al suo corpo formoso, ben diverso da quello sfoggiato in passerella dalle top model super skinny.

Non ha mai nascosto di avere la cellulite e di portare la taglia 46, ma anzi è sempre andata fiera della sua bellezza “autentica”. Nonostante ciò, pare proprio che non sia riuscita a resistere alla tentazione del fotoritocco. Nel servizio fotografico realizzato per il mensile ha infatti accettato di far “sparire” qualche chilo e qualche imperfezione con Photoshop. Sono moltissimi gli utenti dei social che lo hanno notato e che hanno considerato la cosa un vero e proprio “tradimento”, visto che la scelta va contro l’ideale di bellezza che lei stessa ha sempre predicato.

Le critiche nei suoi confronti sono state pesantissime, Ashley è stata accusata di non essere più un modello positivo per le ragazze curvy poiché anche lei si è “piegata” alle esigenze del fashion system, che dedica le copertine solo a donne meravigliose e perfette, ben diverse da quelle “normali”. “Ma perché usate Photoshop con lei? Se volevate una modella più magra, potevate sceglierne tranquillamente un’altra”, è uno dei commenti di uno degli utente indignati. Come riporta il Daily Mail, la modella ha replicato alle accuse affermando di non aver ricorso al fotoritocco e di essere apparsa in perfetta forma solo grazie al lavoro di Gilles Bensimon che l'ha immortalata. Va fiera di essere la prima curvy ad essere apparsa su Maxim e considera la cosa un traguardo importante per tutte le donne formose come lei.