L'attrice Frances McDormand ha vinto l'Oscar come Miglior attrice protagonista per il film Tre manifesti a Ebbing, Missouri ma a lasciare il segno è stata la sua apparizione sul palco degli Oscar. L'attrice infatti ha scatenato una standing ovation per il suo discorso femminista, appoggiando allo stesso tempo il movimento #nomakeupmovement  iniziato da Alicia Keyes agli MTV EMA 2016, mostrando al naturale sul palco dei 90° Academy Awards.

Senza trucco sul palco degli Oscar

L'attrice ha ritirato il suo meritatissimo premio completamente struccata: il suo volto è apparso al naturale, senza neanche un velo di make up. Una scelta che non ci ha stupito, dal momento che  Frances McDormand è celebre per essere una donna fuori dal comune che ama fare di testa propria. Sono rarissime infatti le volte che abbiamo visto il suo volto con un velo leggerissimo di trucco. Così, con il capello cortissimo e sbarazzino e un abito dorato con dettagli neri firmato Valentino, è salita sul palco per ritirare il premio come miglior attrice protagonista del film Tre manifesti a Ebbing, Missouri, dove ha interpretato il ruolo di una donna forte e combattente che cerca giustizia per l'omicidio della figlia. Con la sua scelta e il suo discorso, la McDormand ha dimostrato che non è certo il trucco a fare la differenza.

Il discorso per le donne di Frances McDormand

A non passare inosservato però, non è stato soltanto il suo look acqua e sapone, ma soprattutto il suo discorso che ha portato spontaneità e brio al Dolby Theater di Los Angeles. Una volta salita sul palco, l'attrice ha scatenato una standing ovation con un discorso per le donne. L'attrice infatti, ha invitato tutte le donne presenti in sala ad alzarsi in piedi, partendo da Meryl Streep, che ha accolto l'invito seguita non solo dalle altre attrici, ma anche da truccatrici, fotografe e addette ai lavori presenti in sala. Il discorso era focalizzato anche sulla parità dei diritti riservati alle donne e non solo durante le riprese di un film:

«Sono onorata di esser qui insieme a tutte le attrice le registe, le fotografe le autrice delle canzoni, le parrucchiere. Tutte le signore che sono stati nominate sono qui con me. Guardatevi attorno, tutte abbiamo storie da raccontare e progetti da finanziare. Non parlateci di questa cosa alle feste di stasera. Invitateci nel vostro ufficio tra un paio di giorni o venite al nostro, come credete meglio, e vi diremo tutto. Ho due parole prima di lasciarvi stasera, signore e signori: INCLUSION RIDER »

"Inclusion Rider" è una clausola sconosciuta ai più ma nota agli addetti ai lavori: quando gli attori firmano un contratto infatti, possono richiedere che venga inserita questa "clausola di inclusività" per avere la certezza che tra il cast e lo staff del film in cui reciteranno sia presente un certo livello di diversità e di equità. Si tratta quindi di una clausola fatta per garantire la presenza di donne, neri e altre persone che spesso vengono escluse. Il discorso di Frances McDormand  è stato il più applaudito di questa edizione degli Oscar ed è subito diventato virale sul web.