Una collaborazione potente e del tutto inattesa quella tra Rick Owens e il marchio Moncler, che è stata svelata al terzo giorno della Milano Fashion Week, mercoledì 18 febbraio. Da mesi erano nell’aria voci di una possibile partnership, ma solo in occasione della Settimana della Moda milanese è arrivata la conferma da parte del marchio italiano. Più che di una semplice collezione, quello tra Moncler e Rick Owens è un vero e proprio progetto artistico, indipendente da Moncler Genius, l'iniziativa nata nel 2018 e che coinvolge, ogni stagione, un gruppo differente di designer.

Il design statunitense, insieme alla moglie e musa Michèle Lamy, ha viaggiato su un bus personalizzato attraverso gli Stati Uniti indossando capi realizzati da lui stesso per il marchio di Remo Ruffini. Interni grigi, imbottiture alle pareti e coperte militari, tutto in perfetto stile Moncler. Il bus, esposto in via Molise 70 a Milano, sarà successivamente messo in vendita insieme ai capi disegnati da Rick Owens per il progetto. L'obiettivo era quello di viaggiare da Los Angeles al ranch di Michael Heizer che in Nevada sta lavorando da ben 48 anni a una monumentale opera di land art. Visionario ed eclettico, Rick Owens non poteva che dare la sua forte impronta a questa collaborazione che sa di arte, oltre che di moda.