I peli incarniti sono un piccolo fastidio che almeno una volta nella vita abbiamo provato tutti, sia uomini che donne. Nascono in seguito alla rasatura o alla depilazione, ma possono essere causati anche da un’errata pulizia dei pori o dalla pelle troppo secca. I peli incarniti compaiono infatti quando trovano il passaggio epidermico ostruito e come conseguenza crescono sotto lo strato superficiale della pelle. Solitamente provocano un’infiammazione e la comparsa di pus, anche se nei casi peggiori si va incontro a delle fastidiosi cisti.

Quando la depilazione viene praticato con il rasoio, questo disturbo è dovuto alle direzioni improprie del taglio o allo stress continuo a cui si sottopone la pelle quotidianamente. In caso di ceretta, invece, il pelo incarnito è dovuto alla mancanza di un’adeguata pulizia della pelle o all’utilizzo di creme e cosmetici che non fanno traspirare i pori. Per quanto riguarda gli epilatori elettrici, quando compaiono spesso dei peli incarniti vuol dire che si utilizza in una posizione scorretta, mentre per le creme depilatorie si tratta delle sostanze chimiche contenute al loro interno, che irritano la pelle e favoriscono le infiammazioni. Esistono dei rimedi naturali semplici ed indolore per rimuoverli.

EsfoliazioneL’esfoliazione consiste nello sfregamento della pelle con l’uso di guanti specifici che rimuovono le cellule more senza irritare la cure. Il pelo venuto fuori deve essere poi rimosso con la pinzetta da sopracciglia.

Scrub naturale – Anche lo scrub rimuove le cellule e le pelli morte, favorisce l’uscita del pelo incarnito e riattiva il microcircolo. E' possibile crearne alcuni fatti in casa in modo semplicissimo.

SaleIl sale è un ottimo ingrediente per creare degli scrub naturali e può essere applicato direttamente sulla pelle per stimolare la fuoriuscita del pelo incarnito. Basta creare una soluzione di acqua e sale ed applicarla sulla zona interessata, così da avere immediatamente il risultato desiderato. Il sale inoltre è antibatterico e disinfettante.

Olio di mandorle Per eliminare dei peli incarniti, si può usare anche una soluzione con acqua calda ed olio di mandorle. Bisogna massaggiare accuratamente la zona, così da ammorbidire la pelle, pulirla ed aprire i pori.

CipollaLa cipolla è uno dei metodi più antichi per rimuovere i peli incarniti. Basta mescolare 2 cipolle tagliate finemente, un cucchiaio di olio d’oliva e un bicchiere di sale grosso da cucina. Dopo aver cosparso le cipolle di sale ed averle lasciate a riposo per 2 ore, bisogna unirle all’olio e lasciarle ancora in posa per un’ora. Quando si otterrà un composto omogeneo si dovrà mettere in acqua calda per un’altra ore. A questo punto, si può applicare il tutto sulla zona da trattare con una spugnetta o una garza sterile. La cipolla è l’ideale per eliminare l’infiammazione e il gonfiore.