La vasca da bagno viene utilizzata da tutti quotidianamente e, a lungo andare, tende a sporcarsi e rovinarsi. Il problema che si riscontra più frequentemente è la perdita di lucidità della superficie e la comparsa di macchie di ruggine e di calcare. A nessuno piace fare il bagno un una vasca sudicia, bisogna quindi agire con diligenza: è importante pulire quotidiamente la vasca e dopo ogni utilizzo, e detergere in modo profondo per eliminare le incrostazioni, preferendo rimedi naturali e “casalinghi” per sbiancare e pulire a fondo.

Detersione quotidiana della vasca

Per mantenere la vasca pulita a lungo è importante risciacquarla con acqua pulita e calda dopo ogni utilizzo, e asciugarela con un panno di microfibra. Per coloro che vogliono detergere la vasca quotidianamente, così da prevenire la formazione di sporco e calcare, si può utilizzare una soluzione fatta con 800 ml d'acqua, 100 ml di aceto bianco e due cucchiai di detersivo per piatti. Basta spruzzarla sulla superficie ogni giorno, risciacquare abbondantemente con acqua fredda ed asciugare accuratamente il tutto per avere dei risultati ottimali.

Pulizia profonda con acqua e aceto

Per una pulizia più profonda riempite un flacone spray con aceto e acqua calda in dosi uguali, spruzzate sulla zona interessata e lasciare agire per 15-20 minuti. Pulite con un panno di microfibra e poi sciacquate con cura. Non utilizzate mai spugnette e polveri abrasive che potrebbero graffiare la superficie. In alternativa, per lo sporco più ostinato potete utilizzare un altro efficace rimedio: riempite una bacinella di plastica con succo di limone e aceto in uguale proporzione, prima di aggiungere una manciata di sale fino e del detersivo liquido per piatti. Successivamente si deve bagnare una spugnetta morbida nel composto e cominciare a strofinare energicamente su tutta la vasca. La soluzione dovrà essere lasciata ad agire per almeno un quarto d’ora. Solo dopo questo periodo di tempo si potrà risciacquare abbondantemente con acqua fredda.

Bicarbonato per le macchie ostinate di calcare

Quando nella vasca da bagno si formano macchie ostinate di calcare, cospargetela con il bicarbonato e spruzzate poi la soluzione di acqua e aceto. Lasciate agire per 20 minuti, strofinate delicatamente con una spugna fino ad ottenere una pasta. Fate agire altri 15 minuti, pulite con panno di microfibra e sciacquate. In alternativa imbevete della carta assorbente o dei vecchi asciugamani con la stessa soluzione di bicarbonato, acqua e aceto. Sistemateli sulle macchie e lasciate agire per 2 ore, strofinate e risciacquate con acqua tiepida, infine asciugate.

Eliminare la ruggine dallo scarico e dalla vasca

Per quanto riguarda lo scarico, questo può essere arrugginito o pieno di calcare. Come prima cosa è necessario rimuovere i residui di sporcizia come i capelli, magari utilizzando un uncinetto da maglia; poi si può utilizzare dell’aceto sulla parte esterna dello scarico per sciogliere il calcare e per eliminare il grasso. Per eliminare le macchie di ruggine dalla superficie della vasca, realizzate un impasto con succo di limone e polvere di borace: cospargete le macchie e strofinate utilizzando metà limone, fino a formare una pasta, fate agire per 30 minuti, pulite e risciacqaute. A questo punto, la vasca da bagno sarà splendente.