Il Victoria's Secret Fashion Show si terrà il prossimo dicembre e, nonostante manchino ancora mesi, già fremono i preparativi. Negli ultimi giorni si è parlato molto dell'esclusione di Bianca Balti e dei nomi dei meravigliosi angeli, a cui di recente si è aggiunto anche quello di Gigi Hadid, che per la terza volta calcherà le passerelle del noto brand di lingerie. Dopo che le meravigliose modelle hanno incantato Londra, Parigi e New York, quest'anno voleranno per la prima volta in Oriente, per la precisione a Shanghai, e di sicuro faranno impazzire tutti con la loro bellezza.

C'è però un piccolo dettaglio che non è andato proprio già alla popolazione cinese: la Hadid sembra non essere la benvenuta, visto che è stata accusata di razzismo per un video che la sorella Bella aveva postato su Twitter lo scorso febbraio. Nella clip Gigi rideva e scherzava con un biscotto a forma di Buddha tenuto accanto al viso, stringendo gli occhi per imitare i tradizionali occhi a mandorla cinesi. Gli orientali, però, non hanno apprezzato la sua ironia e l'hanno subito fatta finire al centro delle polemiche.

L'accusa che le si rivolge è che si è presa gioco non solo della religione ma di tutta la popolazione cinese. "Ci piacciono le persone che ci rispettano", "Tu no. I cinesi non ti vogliono in Cina, non disturbarti a venire", "Non ti vogliamo vedere alla sfilata di Victoria's Secret 2017 a Shanghai", sono solo alcuni dei commenti al vetriolo che si leggono sui social. La risposta di Gigi? Ha semplicemente disabilitato i commenti al video di Instagram in cui annuncia di essere stata selezionata per la sfilata. A quanto pare, non si lascerà travolgere dalle polemiche e prenderà parte lo stesso all'ambitissimo Fashion Show.