Il ciclo mestruale è un evento fisiologico a cui una donna va incontro una volta al mese durante il periodo fertile della sua vita. Essendo legato alle zone intime e alla presenza del sangue, è sempre stato guardato come un vero e proprio tabù, tanto che le rappresentanti del sesso femminile si sentono quasi costrette a nasconderlo o a utilizzare i sinonimi più svariati per non parlarne in maniera diretta. Nonostante si tratti di qualcosa di naturale, di generazione in generazione sono state tramandate leggende e miti che lo riguardano, dall'idea secondo cui non si può cucinare quando si hanno le mestruazioni, fino ad arrivare alla convinzione che un assorbente interno possa far perdere la verginità. E' però arrivato il momento di dire addio a queste credenze antiquate e soprattutto poco veritiere.

1. Non si può entrare in acqua quando si hanno le mestruazioni – Secondo alcune credenze popolari antiquate, una donna che ha il ciclo non può nuotare o avere contatti con l'acqua perché le mestruazioni potrebbero interrompersi. Addirittura in passato durante quei giorni del mese ad alcune non veniva permesso neppure di fare lo shampoo. La verità è che è preferibile prendersi cura della propria igiene intima, una volta uscite dall'acqua il sangue tornerà a comparire normalmente.

2. Non si può fare sesso durante il ciclo – Fare sesso durante il ciclo può rivelarsi complicato ma non comporta alcun tipo di problema come si è creduto per molto tempo. Anzi, in verità si potrebbe ridurre al minimo ogni tipo di dolore, visto che le perdite rendono la vagina più lubrificata.

3. Gli assorbenti interni fanno perdere la verginità – Gli assorbenti interni sono creati appositamente per trattenere il flusso del ciclo mestruale, non hanno nessun'altra utilità, soprattutto sessuale. Le loro dimensioni ridotte non riescono a rompere l'imene, la verginità si perde solo con un rapporto sessuale completo.

4. Meglio non depilarsi durante il ciclo – Questa è una delle credenze più assurde che sono state tramandate sul ciclo mestruale. In quel periodo del mese gli ormoni sono "a riposo", dunque la crescita dei peli è rallentata. La verità è che non esiste momento migliore per fare la ceretta e avere la pelle liscia a lungo.

5. Non si può fare spot – A meno che non si soffra di forti crampi, l'attività fisica può essere praticata tranquillamente nei giorni del ciclo. Certo, ci si può sentire un tantino più stanche, visto che si perdono elevate quantità di ferro con il flusso, ma è inutile mettersi a riposo forzato, basta mangiare bene e prendere qualche integratore per riprendersi.

6. Non si può cucinare – Anche questo è un mito da sfatare sulle mestruazioni. Il ciclo non altera assolutamente i risultati in cucina, si può continuare a seguire la propria dieta anche in quel particolare periodo del mese senza avere risvolti negativi.

7. Le donne con il ciclo vengono attaccate dagli squali – E' vero che gli squali vengono attirati dal sangue ma, semmai una donna con il ciclo dovesse trovarsi nel bel mezzo dell'oceano, ha le stesse probabilità di essere attaccata di una persona che non si trova in quel periodo del mese. Il motivo? Questi animali aggressivi vengono attirati anche da altri fluidi corporei come il sudore e l'urina.