Seguire un’alimentazione sana non è una cosa necessaria solo per tenere in forma il proprio corpo e per non accumulare chili di troppo, ma è essenziale anche per curare la salute. Mangiare una serie di alimenti particolari può aiutare a combattere il cancro o a depurare l’organismo, così come nutrirsi con cibi grassi, fritti e poco salutari può avere l’effetto opposto ed essere particolarmente dannoso. L’alimentazione può avere ripercussioni negative anche sul  cervello, complicandone e rallentandone le funzioni e le capacità. Ecco quindi tutti i cibi che fanno male al cervello e che dovrebbero essere evitati per far sì che continui a funzionare correttamente.

Alcool – Le bevande alcoliche sono forse quelle che più di tutte danneggiano il cervello. Provocano infatti l’assottigliamento della corteccia prefrontale, responsabile dell’attenzione, delle emozioni e delle decisioni. L’alcool è tossico per i neuroni. L’ebbrezza e la confusione che si provano quando si beve qualche bicchiere di troppo, a lungo andare potrebbero diventare permanenti.

Cibo spazzatura – Alimenti ricchi di grassi e calorie agiscono negativamente sul nostro corpo, provocando spesso anche una sorta di astinenza quando si smette di assumerli. Dopo aver mangiato un cheeseburger ad esempio si possono manifestare ansia e depressione. Mangiare cibo spazzatura fa male al cervello poiché produce dopamina, la sostanza chimica che controlla funzioni cognitive, attenzione e memoria.

Frittura – Patatine e fritture varie sono dannose per il cervello poiché inviano messaggi di sazietà all’ipotalamo e spengono concentrazione e lucidità mentale. Inoltre, soprattutto se congelati, possono contenere anche additivi ed aromi artificiali, che provocano iperattività e la distruzione delle cellule nervose.

Cereali – Di solito, i cereali vengono considerati un alimento naturale e salutare, ma non tutti sono uguali. Il glutine contenuto al loro interno danneggerebbe infatti i tessuti del nostro corpo. Nei soggetti intolleranti, riducono l’afflusso di sangue nella corteccia prefrontale, causando depressione, ansia e deficit di attenzione. L’ideale sarebbe consumare cereali integrali che non contengono glutine.

Dolcificanti artificiali – I dolcificanti artificiali forse non faranno ingrassare come lo zucchero, ma sono estremamente dannosi e tossici per il corpo e per il cervello. Se consumati per un lungo periodo, causano danni alle proprie capacità cognitive ed inoltre sono capaci di generare dipendenza.