Spesso quando ci si trucca si commettono degli errori involontari che però potrebbero compromettere il risultato finale del look. Il correttore è senza dubbio uno di quei cosmetici che se viene utilizzato nel modo corretto può uniformare l'incarnato e renderlo luminoso, ma ha anche degli aspetti insidiosi. Ecco tutto quello che devi sapere sul correttore e gli errori da non fare.

1. Scegliere un correttore troppo secco: quando devi correggere imperfezioni o le zone del contorno occhi, è bene evitare di scegliere un prodotto troppo secco, in particolar modo se già la tua pelle soffre di secchezza. Questa tipologia di correttore infatti potrebbe appesantire notevolmente il tuo viso e far comparire rughette e segni di espressione.

2. Attenzione ai correttori cromatici: se scegli di utilizzare un correttore colorato per correggere le imperfezioni devi fare attenzione a non applicarlo puro, perché se non lo sfumi con attenzione potrebbero rimanere delle chiazze colorate sul viso. Miscelalo sempre con un correttore neutro, in modo da attenuare il colore senza perdere la funzionalità del correttore cromatico.

3. Utilizzare il correttore per eliminare le rughe: molte donne pensano che applicando il correttore anche le rughe vengano attenuate, e per questo motivo scelgono un correttore coprente e pastoso. Niente di più sbagliato: questa tipologia di correttori infatti non fa altro che mettere ancora più in risalto rughe e segni di espressione. Meglio scegliere un correttore fluido e luminoso.

4. Non fissare il correttore: così come il fondotinta, anche il correttore ha bisogno di essere fissato per durare a lungo e non spostarsi nelle pieghette del contorno occhi o creare macchie sul viso. Dopo aver steso il correttore, applica della cipria fissante nelle zone dove hai applicato il correttore, aiutandoti con un pennello da polveri per essere precisa e delicata. Assicurati di coprire completamente tutte le zone corrette.

5. Correttore troppo chiaro: se pensate che una nuance chiara corregga le imperfezioni e illumini il vostro viso, fate molta attenzione. I colori troppo chiari infatti possono creare l'effetto opposto e mettere ancora più in risalto il difetto, soprattutto se si parla di occhiaie.

6. Stendere il correttore tirando: quando applichi il correttore assicurati di tamponare il prodotto e non di tirarlo. L'effetto finale infatti è molto più naturale se il correttore viene picchiettato, e lo sguardo non si appesantisce.

7. Utilizza il pennello: evita di applicare il correttore con le dita. Quando ci trucchiamo le nostre mani toccano un'infinità di prodotti e potreste macchiare il viso con degli altri colori. Inoltre, utilizzando le dite potreste non riuscire a distribuire uniformemente il prodotto.

8. Non esagerare: non è vero che se utilizzi una quantità maggiore di correttore il viso appare più uniforme. In questo caso infatti è decisamente meglio stendere meno prodotto per ottenere un incarnato naturale e coprire le imperfezioni.

9. Scegli due nuance differenti: il correttore non sempre è multiuso. Il prodotto che applichi sul contorno occhi infatti, spesso non è adatto anche per coprire le imperfezioni del viso come i brufoli. Tieni quindi a portata di mano due tipologie di correttori, in nuance e texture differenti.

10. Non preparare la pelle: prima di stendere qualsiasi cosmetico è fondamentale preparare la pelle al trucco. Applica un contorno occhi, o meglio ancora un primer viso che aiuterà il correttore a durare più a lungo e a non spostarsi nelle linee del viso o nelle piccole rughe.