Il fondotinta è un prodotto essenziale per il make up di ogni donna: spesso viene sottovalutato e si pensa che si tratti di un prodotto pesante che dona al viso un aspetto artificiale e finto, ma in realtà si tratta di un alleato di bellezza indispensabile, che aiuta ogni donna a uniformare il proprio incarnato e a valorizzare la propria bellezza naturale. Il segreto per avere un viso perfetto è nella scelta del prodotto giusto: dal colore alla tipologia di prodotto, ci sono alcuni dettagli da tenere a mente prima dell'acquisto di un fondotinta.

Come scegliere il colore giusto per il fondotinta

Spesso la scelta del colore mette in crisi la maggior parte delle donne: sfatiamo una volta per tutte il mito secondo il quale il fondotinta serve per abbronzare e dare un colorito più scuro al viso. Niente di più sbagliato: se si sceglie una nuance scura rispetto al colore del nostro incarnato si formerà inevitabilmente uno stacco di colore tra viso e collo. Per evitare l'errore beauty è fondamentale quindi scegliere un fondotinta della stessa tonalità del nostro viso: per trovare il colore giusto il segreto è applicare una piccola quantità di prodotto tra la mascella e il collo. La nuance perfetta è quella che si mimetizza completamente con il nostro incarnato senza mostrare variazioni di colore.

Il fondotinta adatto ad ogni tipologia di pelle

Non è vero che va bene qualsiasi fondotinta per tutte le pelli: chi ha la pelle secca per esempio, dovrebbe evitare i fondotinta in polvere, che renderebbero la pelle ancora più secca e il viso sembrerebbe spento e imperfetto a causa delle screpolature evidenziate dalla polvere. Il fondotinta ideale per le pelli secche è in crema, meglio se con proprietà idranti come lo Stick Foundation Natural di Shiseido (36,50€) che assicura idratazione intensa e di lunga durata. Per le pelli miste e grasse l'ideale è un fondotinta che assorba l'eccesso di sebo e il finish deve essere matt per contrastare la lucidità del volto: è perfetto il Cocoa Powder Foundation di Too Faced (32,90€) che assorbe il sebo in eccesso senza seccare la pelle e dona alla pelle un aspetto matt ma luminoso. Chi ha la pelle normale invece, può puntare su un fondotinta come il nuovissimo Le Teint Encre de Peau di Yves Saint Laurent (42,50€) per ottenere un incarnato omogeneo e coprire le imperfezioni senza appesantire il volto, oppure su una BB Cream come la BB Skin Perfecting Cream SPF 25 di Clarins (28,50€) per un effetto luminoso e estremamente naturale.

Come far durare di più il fondotinta

Per aumentare la durata del fondotinta e avere un make up perfetto il segreto è nella stesura: applica poco prodotto alla volta e sfumalo alla perfezione aiutandoti con un pennello o una spugnetta per evitare accumuli di prodotto. Se vuoi aumentare la durata e avere un incarnato luminoso puoi stendere prima dell'applicazione del fondotinta un primer viso senza siliconi come il Prep + Prime Natural Radiance di MAC Cosmetics (40,50€). Per fissare al meglio la tua base applica una cipria opacizzante come la Cipria fissativa Mineral Veil di Bare Minerals (26,50€) che aumenta la durata del tuo fondotinta minimizzando anche i pori dilatati.

Come stendere il fondotinta

La stesura del fondotinta può avvenire tramite diversi strumenti: per un'applicazione perfetta sono ideali pennelli a lingua di gatto, oppure pennelli dalla forma rotonda o ancora duo fibre per un risultato naturale e omogeneo. Da provare l'Expert Face Brush di Real Techniques (7,26€) per ottenere un incarnato perfetto e luminoso, senza creare l'effetto cerone. Chi non ama i pennelli può provare anche le spugnette: da evitare quelle triangolari in latrice che assorbono tantissimo prodotto, mentre è perfetta la spugnetta più amata dai make up artist, la Beauty Blender (20,00€ circa): si tratta di una spugnetta a forma di uovo che va utilizzata bagnata. Non assorbe il fondotinta e permette di ottenere un incarnato naturale e omogeneo senza le striature che potrebbero crearsi con l'applicazione del fondotinta con il pennello.