Lavare la faccia è una delle prime cose che facciamo al mattino appena svegli. Sembra una cosa semplicissima, ma in realtà molto spesso viene fatta nel modo sbagliato. E’ proprio per questo che ci ritroviamo la pelle irritata, troppo secca, piena di brufoli oppure eccessivamente untuosa. Ecco quali sono i 10 errori più comuni che commettiamo quando ci laviamo il viso. Basterà un po' di attenzione in più per avere la pelle liscia e perfetta.

1. Scegliere il sapone sbagliato – Il detergente perfetto deve essere capace di rimuovere completamente il trucco e le impurità senza eliminare gli oli naturali della pelle. Il prodotto non dovrà essere troppo aggressivo che finisce per “sgrassare” cute. Quando si ha una pelle molto grassa, si potrà utilizzare anche solo dell’acqua tiepida per sciacquare la faccia.

2. Lavarsi il viso troppo spesso – Curare la propria igiene fa bene al corpo, ma bisogna stare attenti a non esagerare poiché si può andare incontro ad irritazioni. L’ideale è lavare il viso per due volte al giorno, a meno che non ci siano delle circostanze particolari.

3. Sbagliare la temperatura dell’acqua – Per lavare nel modo giusto il proprio viso, di dovrà utilizzare l’acqua tiepida che deterge in maniera delicata ed efficace. L’acqua calda è assolutamente da evitare, non apre i pori e rischia di sciogliere il sebo.

4. Esagerare con l’esfoliante – Gli esfolianti sono molto utili per eliminare le cellule morte dal viso, ma non bisogna esagerare. Sarebbe meglio fare degli scrub naturali a base di frutta da applicare non più di 2 o 3 volte a settimana.

5. Non risciacquare il viso – Il risciacquo è una parte importante del lavaggio del viso. Permette di eliminare i residui di prodotto e di sporco che ostruiscono i pori e seccano la pelle. In particolare, bisognerà fare attenzione alla mascella, all’attaccatura dei capelli e al naso, che sono le parti del viso più “dimenticate”.

6. Usare prodotti irritanti – Prima di acquistare un prodotto per il viso, sarebbe bene leggere prima le etichette per capire se contengono profumi, coloranti e conservanti sintetici come i parabeni che rendono la pelle secca e irritata.

7. Asciugarsi in modo troppo energico – Anche asciugare il viso è un’attività che necessita di una particolare attenzione. Bisogna tamponarlo e non sfregarlo. Solo in questo modo non si disidrata e non perde elasticità.

8. Applicare la crema idratante troppo tardi – La crema idratante raggiunge gli strati più profondi del viso quando la pelle non è ancora completamente asciutta. Per massimizzare l’assorbimento dei principi attivi, deve essere applicata subito dopo la detersione.

9. Acquistare detergenti costosi – Per quanto riguarda la scelta del detergente, bisogna optare per quelli basic che contengono ingredienti semplici e naturali. L’ideale sono quelli che contengono  Fospidin, un composto attivo che favorisce la rigenerazione cellulare.

10. Demonizzare l’olio come detergenteL’olio può essere utilizzato per detergere ogni tipo di pelle, anche quelle grasse con tendenza ai brufoli. Ovviamente, bisogna scegliere quello giusto e rimuoverlo in maniera accurata dopo aver praticato un delicato massaggio al viso.