Emilia Celentano è una wedding planner di Sorrento, gestisce l'azienda Wedding in Style e da circa 10 anni lavora in questo settore. Ha dunque pensato bene di commentare per Fanpage.it il Royal Wedding tra Meghan Markle e il principe Harry, così da rivelare quali sono stati i piccoli errori fatti dalla Royal Family. L'evento ha tenuto incollati alla tv milioni di spettatori lo scorso sabato e, anche se tutto è apparso perfetto e impeccabile all'apparenza, ci sono state delle cadute di stile davvero imperdonabili: ecco quali sono le cose che sono andate storte nel corso del ricevimento.

Gli errori di stile commessi al Royal Wedding

1. La regina è arrivata in ritardo– La regina Elisabetta II è arrivata 10 minuti in ritardo rispetto all'orario in cui sarebbe dovuta cominciare la cerimonia. Il timing è fondamentale durante un ricevimento di nozze e, considerando il fatto che la cerimonia non sarebbe mai cominciata senza la sovrana, la cosa è stata decisamente una terribile caduta di stile.

2. Harry aveva la barba troppo lunga – Portare la barba lunga e incolta è la moda del momento ma Harry è un rappresentante della Royal Family e ha una serie di rigide regole del protocollo da rispettare, prima tra tutte puntare sempre sulla sobrietà quando si parla di look. Prima del matrimonio avrebbe dunque potuto accorciare la barba, soprattutto perché sua nonna regina, che lo considera il nipote prediletto, ha più volte dichiarato di non amarla.

3. La mamma della sposa portava il piercing – Il Royal Wedding non è un evento che capita tutti i giorni e di conseguenza tutti devono essere impeccabili in quella giornata. La mamma della sposa Doria Ragland, però, ha fatto un terribile errore di stile: anche se è apparsa meravigliosa in un abito verde pastello, ha dimenticato di togliere il piercing al naso. La regina Elisabetta II di sicuro non avrà apprezzato questa insolita scelta.

4. Il cappello di Camilla era troppo grande – Camilla, la moglie del principe Carlo, ha osato un po' troppo quando in fatto di look. Così come aveva fatto al matrimonio di William e Kate nel 2011, ha puntato ancora una volta su un maxi cappello, andando contro l'etichetta reale. Quest'ultima impone agli invitati a un Royal Wedding vieta l'uso di cappelli eccessivi, quindi grandi e ingombranti, cosa che la moglie dell'erede al trono ha assolutamente ignorato.

5. L'abito di Amal Clooney era troppo scollato – Tra gli invitati che hanno attirato maggiormente l'attenzione dei media c'erano anche George e Amal Clooney. La moglie del divo hollywoodiano ha puntato tutto su un look color senape di Stella McCartney con cappello abbinato, l'unico piccolo inconveniente è che era un po' troppo scollato e dunque non adeguato alle regole del protocollo reale. La regina l'avrà richiamata per l'errore di stile.

6. Kate Middleton ha scelto il vestito del colore sbagliato – Oltre a Meghan ed Harry, ad attirare le attenzioni dei media è stata anche Kate Middleton, che ha sfoggiato un look riciclato per la terza volta durante il Royal Wedding. La Duchessa di Cambridge, inoltre, ha puntato tutto sul color avorio, un po' troppo simile a quello dell'abito della sposa. Qual era il rischio? Naturalmente che rubasse la scena alla sposa.