Gwyneth Paltrow ne sa sempre una più del diavolo in fatto di rimedi di bellezza e sarebbe disposta a tutto pur di apparire più giovane e splendida. Dopo il bagno di vapore vaginale e la famosa dieta detox priva di glutine, latte e zuccheri, l'ultimo trattamento anti-età che ha provato è l’apiterapia, che sfrutta le punture e il veleno delle api per distendere i tessuti del corpo.

Anche se è una procedura estremamente dolorosa, i suoi effetti sarebbero incredibili. Sfruttare i benefici della puntura delle api è una pratica molto antica, veniva utilizzata per ringiovanire la pelle anche dagli antichi egizi e rappresenta una validissima alternativa alla chirurgia estetica troppo invasiva e dagli eccessivi effetti collaterali. Il siero tossico delle api è privo di sostanze tossiche ed è capace di ridurre in poco tempo gli inestetismi del tempo. Può essere usato anche per curare le affezioni reumatiche, le artriti croniche o, ancora, la sclerosi a placche, insomma è davvero un toccasana per la salute. L’attrice hollywoodiana ha spiegato di essere aperta ad ogni tipo di sperimentazione ed è proprio per questo che ha voluto provare le punture di api, ideali per eliminare anche cicatrici ed infiammazioni.

L’unico inconveniente è che il trattamento è molto fastidioso poiché le api vengono poste sui punti caldi del corpo o sulla spina dorsale, di modo da distribuire il veleno in modo uniforme. Naturalmente, Gwyneth Paltrow affianca l’apiterapia ad una dieta ferrea e a degli allenamenti molto rigorosi, le sta provando davvero tutte pur di non invecchiare e di rimanere eternamente giovane.