18 Febbraio 2020
17:02

Gli sport anticellulite consigliati dall’esperta per dire addio alla pelle a buccia d’arancia

“Il nuoto ripristina il microcircolo ottimale, l’aerobica fa bene ma attenzione a non esagerare, la bicicletta è perfetta soprattutto se pedaliamo in zone pianeggianti”. La professoressa Gabriella Fabbrocini stila un elenco, con tanto di voti, degli sport più adatti per contrastare la temutissima cellulite.
A cura di Francesca Parlato

La cellulite non risparmia nessuna. Che abbiate un fisico magro oppure più in carne, il rischio che la pelle a buccia d'arancia compaia su glutei e gambe è sempre dietro l'angolo. "La cellulite o meglio panniculopatia, è causata da una sofferenza del microcircolo – spiega a Fanpage.it la professoressa Gabriella Fabbrocini e direttore di Dermatologia e Venereologia all'Università degli Studi Federico II di Napoli – In pratica c'è una riduzione del normale scambio dei prodotti del metabolismo cellulare e per questo si crea un accumulo di adipe e di prodotti ‘tossici' che non riusciamo a eliminare come dovremmo dal nostro corpo. Le sue cause, se escludiamo, dopo un'accurata indagine la presenza di disturbi profondi a carico della circolazione, risiedono principalmente nello stile di vita, ovvero alimentazione e sport".

I migliori sport anticellulite

Mettete da parte allora creme e fanghi miracolosi: "Servono a poco – spiega la professoressa Fabbrocini – meglio massaggi manuali e pressoterapie". Per chi non vuole farsi trovare impreparata alla prova costume ecco una classifica dei migliori sport per dire addio alla cellulite.

  1. Nuoto, hydrospinning, aquagym: "Tutti gli sport che si fanno in piscina sono perfetti per combattere la cellulite. Il nuoto è uno sport isocinetico, dove il muscolo non viene messe sotto sforzo  e c'è una maggiore facilità nell'eliminazione delle scorie e nel ripristinare una condizione di microcircolo ottimale". E se fare le vasche vi annoia meglio optare allora per una lezione di hydrospinning o di aquagym: a ritmo di musica e di un istruttore che scandisce i movimenti, il tempo passa più in fretta. Voto 10.
  2. Ciclismo: "Andare in bicicletta, soprattutto in pianura – spiega la professoressa Fabbrocini – può dare dei risultati particolarmente favorevoli. La pedalata costante mette infatti in moto il microcircolo profondo cutaneo in grado di far scomparire la pelle a buccia d'arancia". E in più tonifica. Voto: 8,5
  3. Aerobica: "Va bene per combattere la pelle a buccia d'arancia ma attenzione: se è troppo spinta e pesante, potrebbe dare meno benefici di quelli che speriamo". Voto 8 
  4. Camminata: "L'ideale, per prevenire la cellulite, è camminare almeno 60 minuti al giorno. Il massimo sarebbe alternare 3 giorni di camminata e 2 giorni di sport in acqua". Voto: 6,5
  5. Yoga e pilates: "Queste discipline ristrutturano la nostra struttura e riequilibrano il corpo. Ma non aumentano il drenaggio dei liquidi e di conseguenza non possono ridurre la cellulite. Ma se abbiniamo delle classi di yoga a uno sport come il nuoto, i risultati saranno davvero ottimali". Yoga più discipline in acqua, Voto 10+
  6. Corsa: "Vale lo stesso discorso che abbiamo fatto per l'aerobica. Se troppo spinta può non avere effetti benefici e poi tutto dipende dalla situazione arteriosa sottostante: la corsa infatti potrebbe portare a un eccesso di prodotti di degradazione che l'organismo non riesce a smaltire". Voto: 4
  7. Squat, affondi e step: "Questi esercizi sono utilissimi nella lotta alla cellulite perché stimolano il circolo profondo". E il bello è che si possono fare anche in casa. Voto: 8
Sport anticellulite: ecco quali scegliere per avere un corpo tonico
Sport anticellulite: ecco quali scegliere per avere un corpo tonico
Come fare delle decorazioni con la buccia d'arancia
Come fare delle decorazioni con la buccia d'arancia
3.980 di Cose di Casa
Mette la buccia dell'arancia nello spruzzino: un prodotto per la casa "fai da te"
Mette la buccia dell'arancia nello spruzzino: un prodotto per la casa "fai da te"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni