La primavera è alle porte: finalmente potremmo rinchiudere nell'armadio i giubbotti pesanti, le sciarpe e i maglioni e rispolverare capi luminosi, svolazzanti e colorati. Siete pronte all'arrivo della primavera? Dopo il freddissimo inverno è tempo di sole e temperature più calde. L'arrivo della primavera non comporta solo un cambio di stagione, bensì anche effetti sul nostro corpo e la nostra mente. La primavera infatti, ha degli effetti contrastanti che da un lato possono essere piuttosto positivi, mentre dall'altro alquanto negativi. Hai mai fatto caso che l'arrivo della bella stagione porta si buonumore ed energia, ma anche stanchezza e inquietudine? Gli effetti possono essere più leggeri oppure più importanti e, data la loro abissale differenza, posso provocare anche sbalzi d'umore. Ma niente paura: si tratta solo di qualche giorno, il tempo necessario perché il nostro corpo e la nostra mente si abituino al cambio di stagione.

Gli effetti della primavera sul nostro corpo: i pro

  1. Buonumore: l'arrivo del sole e delle temperature più alte porta, inevitabilmente, a un aumento del buonumore. Sembrerà una banalità ma  il bel tempo influisce molto sull'umore, sopratutto su chi è meteoropatico. La luce solare infatti aumenta la produzione di serotonina, l'ormone della felicità.
  2. Pelle più luminosa: durante i mesi invernale la pelle può apparire più spenta, secca e opaca. Con l'arrivo della bella stagione invece, il cambio di clima può portare ad avere una pelle più luminosa e radiosa, a patto che si esegua una corretta esfoliazione e si utilizzino i trattamenti di skincare corretti per la propria pelle.
  3. Energia: se in un primo momento potrà sembrare l'opposto, l'arrivo della primavera apporta anche una maggiore energia al nostro organismo. La bella stagione mette in moto un movimento rivoluzionario che vi porterà ad attuare cambiamenti.
  4. Benessere psico fisico: più ore di luce, di sole e temperature miti invogliano maggiormente a fare movimento e a uscire di casa. Una passeggiata o un giro in bicicletta permetteranno ai vostri muscoli di risvegliarsi e di farci tornare in forma.
  5. Il metabolismo accelera: sapevi che la bella stagione stimola anche il metabolismo? Il corpo passa alla "modalità di consumo" dopo il letargo dei mesi invernali e anche la tiroide lavora di più, così riuscirai a perdere quei chiletti di troppo.

Gli effetti della primavera sul nostro corpo: i contro

  1. Allergia: uno degli svantaggi della primavera è il manifestarsi delle allergie. Pollini, fiori, erba e chi più ne ha più ne metta. L'arrivo della bella stagione porta a occhi che lacrimano, starnuti e naso che cola.
  2. Perdita di capelli: durante il cambio di stagione è normale perdere più capelli del solito. Niente di allarmante, dato che si tratta solo di un effetto temporaneo dovuto al cambiamento climatico che influisce sugli ormoni.
  3. Stanchezza: la primavera porta con sè anche una sensazione di stanchezza e affaticamento. Le ore di sonno non sembrano mai abbastanza e, nonostante il bel tempo, ti ritrovi spossata. Niente paura: pochi giorni e troverai la vitalità che contraddistingue solitamente la bella stagione.
  4. Mal di gola e raffreddore: spesso al primo sole si cambia abbigliamento vestendosi più leggeri. L'aria però è ancora fresca e potresti essere vittima dei malanni di stagione come  mal di gola e del raffreddore tipico del cambio stagionale. Porta sempre con te una sciarpa per proteggerti dal cambio di temperatura.
  5. Ansia e inquietudine: il cambio di stagione può essere il responsabile anche di irrequietezza. Sensazioni di ansia e stress possono influenzare negativamente le tue giornate e abbandonare il mood invernale potrebbe essere più difficile del previsto.
  6. Nervosismo: oltre alla sensazione di ansia, un altro male di stagione è il nervosismo. Durante il cambio di stagione infatti, è possibile notare un aumento di stress e tensioni. Un'altra conseguenza del nervosismo inoltre, è l'insonnia che aumenta quindi la sensazione di stanchezza.