Venerdì sera è andata in onda la 41esima puntata del GF Vip, il reality di Canale5 che ha appassionato schiere di telespettatori alle vicende dei vip chiusi ormai da mesi nella casa più famosa della tv. Tra i momenti salienti c'è stata senza dubbio l'eliminazione di Giulia Salemi, che però ha fatto parlare di sé soprattutto per un altro motivo: l'abito che indossava non solo è super griffato, ma ha anche una storia particolare che lo lega alla popstar Jennifer Lopez e addirittura all'invenzione di Google Immagini.

Il "Jungle Dress" di Giulia Salemi

L'abito che ha indossato la showgirl per la sua ultima puntata da concorrente è un modello iconico di Versace e si chiama "Jungle Dress" per la sua fantasia botanica: la stampa verdeggiante ricorda proprio la lussureggiante vegetazione della giungla. L'abito a maniche lunghe ha un profondo scollo a V e un maxi spacco laterale che lo fa ondeggiare a ogni passo. Sui siti specializzati di e-commerce viene venduto a un prezzo da capogiro: 5.500 euro. Completavano il look dei semplici sandali con listini dorati firmati Casadei (675 euro).

Il celebre Jungle Dress Versace
in foto: Il celebre Jungle Dress Versace

L'abito che inventò Google Immagini

Si potrebbe pensare che sia un modello recente, ma l'abito ha più di vent'anni ed è stato lanciato dalla popstar Jennifer Lopez ai Grammy Awards del 2000: in quell'occasione indossava l'originale, ancora più scollato e trasparente, prestato dalla casa di moda Versace. Fu un successo clamoroso: tv e giornali si concentrarono solo sulla cantante portoricana, tanto che Donatella Versace decise di regalarle l'abito per ringraziarla per l'ottima pubblicità ricevuta. Ma quel vestito ebbe anche un secondo effetto non previsto: era il 2000, internet era molto diverso da conosciamo e non c'erano i social. Le persone cominciarono a cercare quel vestito su Google in massa, tanto che dall'azienda pensarono di inventare una funzione per rendere più facile trovare le foto.

Jennifer Lopezo con il Jungle Dress del 2000
in foto: Jennifer Lopezo con il Jungle Dress del 2000

E così, grazie al Jungle Dress, Jlo inventò Google Immagini. Quasi vent'anni dopo, alla Fashion Week del 2019, Donatella Versace volle ricreare quel momento facendo uscire a sorpresa Jennifer Lopez, ormai testimonial del brand, con una nuova versione del vestito verde ancora più scollata e audace. Praticamente un pezzo di storia della moda che ancora riscuote successo, come dimostra la scelta di Giulia Salemi.

Jennifer Lopez sfila per Versace nel 2019
in foto: Jennifer Lopez sfila per Versace nel 2019