Con la prova costume alle porte le hai provate tutte per eliminare la cellulite: dalle creme rassodanti ai rimedi fai da te, ma sembra proprio non volersene andare. Prova con l'acqua gym! I movimenti del corpo in acqua infatti, generano uno spostamento dei liquidi che quindi fanno pressione sul nostro corpo come se si trattasse di un idromassaggio, andando a modellare in particolari modo gambe e glutei. Inoltre, gli esercizi svolti in acqua permettono di bruciare molte più calorie di quelli classici svolti in palestra: ecco 5 esercizi da fare in acqua per potere finalmente sfoggiare il bikini in tutta serenità.

La bicicletta

E' uno degli esercizi più indicati per rassodare i glutei e rendere meno visibile gli inestetismi della cellulite: con i glutei completamente immersi in acqua, allargate le braccia in modo orizzontale ai lati del vostro corpo; a questo punto piegate leggermente le ginocchia verso il petto e simulate una pedalata con i piedi a martello. Continuate il movimento per tre minuti, sciogliete i muscoli e ripartite ripetendo tre serie.

La camminata

La camminata all'aria aperta ha degli enormi benefici, ma quella in acqua aiuta a combattere la cellulite e a riattivare la circolazione. Se avete la possibilità di fare una camminata nell'acqua del mare, partita in un punto in cui l'acqua arriva al polpaccio e procedete fino a un punto in cui l'acqua arriverà ai fianchi: più l'acqua è alta più aumenta lo sforzo e i benefici che otterrete.

Calci veloci

Uno dei migliori esercizi con effetto anti-cellulite è quello dei calci in acqua: partite con la schiena diritta e slanciata la gamba verso l'alto, fino a quando la punta del piede sfiora il bordo dell'acqua: mantenete sempre la gamba tesa e aumentando a mano a mano la velocità di movimento. Continuate l'esercizio con lo stesso ritmo alterando le gambe: in questo modo la resistenza dell'acqua vi aiuterà a combattere la cellulite.

Twist in galleggiamento

Per avere un effetto benefico due in uno e tonificare anche le braccia provate il twist: a differenza degli altri esercizi va effettuato galleggiando. Unite le gambe e piegate le ginocchia al petto, dopodiché allargate le braccia. In contemporanea dovrete ruotare le braccia verso sinistra e le gambe verso destra, a torsioni alternate. Ripete l'esercizio per 20 volte, rilassatevi per un minuto e ripetete tre serie.

Piegamenti

Con l'acqua appena sopra la vita, divaricate le gambe alla larghezza delle spalle. Portate le braccia in avanti e con la schiena dritta piegate le ginocchia fino a che il bacino sarà parallelo al pavimento della piscina o al fondale del mare.  E' lo stesso esercizio eseguito in palestra, lo squat, ma realizzato in piscina o al mare apporta maggiori benefici grazie alla resistenza dell'acqua sul corpo.