Oggi il mondo della moda piange la scomparsa di un grande designer, di un uomo che con la sua arte ha reso felici milioni di donne, che con i suoi abiti ha saputo donare grazia e femminilità. A 82 è morto lo stilista Oscar de la Renta, malato di cancro dal 2006. Secondo il New York Times, lo stilista sarebbe deceduto nella sua casa a Kent, nel Connecticut. Nelle prime ore del mattino la famiglia ha diffuso la notizia della scomparsa, avvenuta nella serata di luned' 20 ottobre 2014, senza dare ulteriori dettagli in merito. Eliza Reed Bolen, executive dell maison Oscar de la Renta e figlia della sua seconda moglie ha inviato ai giornali la seguente nota:

I nostri cuori si spezzano al pensiero di vivere senza Oscar, lui è ancora qui con noi. Il suo lavoro duro, la sua intelligenza e il suo amore per la vita sono il cuore della nostra azienda. Tutto quello che abbiamo realizzato e tutto quello che ancora faremo sono basati sui suoi valori e sulla sua ispirazione. Noi andremo avanti seguendo l’esempio di Oscar. Lo renderemo molto orgoglioso di noi continuando il lavoro che lui amava così tanto.

Lo stilista amato dalle First Ladies americane

Durante la sua lunga carriera ha vestito First Ladies e dive del cinema, donne che hanno scelto il suo stile raffinato ed elegante per eventi pubblici di spicco. Il mondo si accorse del suo talento negli anni '60 quando Jackie Kennedy apparve con una sua creazione. Da quel momento è iniziato il mito de la Renta e l'immagine dello stilista si è iniziata a legare con il mondo della politica. Negli anni '80 ha vestito Nancy Reagan, poi Hillary Clinton e Laura Bush hanno scelto  i suoi abiti e indossato un modello de la Renta per il giorno dell'inaugurazione delle presidenze di Bill Clinton e George W. Bush. Oggi è la First Lady Michelle Obama ad indossare gli eleganti abiti dallo stile retrò del designer dominicano.

I primi passi dello stilista nel mondo della moda

Nato a Santo Domingo, il 22 giugno del 1922, a soli 18 anni si trasferisce in Spagna per studiare arte e pittura a Madrid, all'Accademia di San Fernando. Nella capitale spagnola pian piano scopre la sua passione per i tessuti e si avvicina al mondo della moda. Inizia a collaborare con il celebre Couturier Cristobal Balenciaga, il quale diventa suo mentore e si accorge del grande talento di Oscar. Dopo i primi anni di pratica a Madrid il designer capisce che è la Francia il luogo in cui potrà affinare la sua arte. Si trasferisce a Parigi, qui entra da Lanvin e durante la collaborazione apprende tutti gli strumenti che servono per rendere meravigliosa una donna con un vestito. Nei primi anni '60, dopo aver disegnato abiti per Elizabeth Arden e accessori per Brittany Rosano, lancia una linea che porta il suo nome.

Oscar goes to Hollywood

Il successo personale arriva negli Stati Uniti, quando Jackie Kennedy, icona di stile e trend setter, indossa una delle sue creazione. Di lì il passo è breve per arrivare a vestire le grandi dive di Hollywood. Negli anni '80 Anna Wintour, direttore di Vogue America, si acorge del suo talento e si impegna attraverso il suo giornale a sponsorizzare le creazioni di de la Renta e a farle conoscere in tutto il mondo. Tra i due nascerà una forte amicizia basata sulla stima reciproca. La Maison de La Renta esce dai confini americani grazie alle star del cinema che sui red carpet più importanti indossano gli abiti dai colori accesi o dalle strutture imponenti firmati de la Renta. Nella sua lunga carriera lo stilista ha vestito nomi di spicco dello star system hollywoodiano: Cameron Diaz, Nicole Kidman, Oprah Winfrey a Penelope Cruz, Jessica Chastain e Sharon Stone sono solo alcune delle celebrities che hanno selto gli abiti del designer.

Oscar de la Renta al cinema e in Tv

In Italia il nome di Oscar de la Renta è iniziato a circolare agli inizi del 2000 grazie a film come "Il diavolo veste Prada", dove lo stilista viene nominato più volte, e soprattutto grazie alla serie "Sex and the City" dove la protagonista Carrie Bradshaw indossa in diverse occasioni meravigliosi vestiti firmati dal designer. Ultimamente, invece, è stata l'icona di stile Amal Almuddin a portare nel nostro paese un abito del la Renta. La signora Clooney si è infatti sposata a Venezia con un meraviglioso abito lungo in pizzo bianco della collezione Bridal di Oscar de la Renta.

Lo stile del designer più amato d'America

Colorati, femminili e ricchi di dettagli preziosi, gli abiti di Oscar de la Renta sono capaci di far sognare le donne, soprattutto quelle americane che adorano lo stile raffinato ma sontuoso dello stilista. Abiti principeschi dalle nuance tenui e dalle linee estremamente eleganti capaci di esaltare la femminilità e di rendere una donna unica. In ogni modello passato e presente si incontrano grazie ad un sapiente gioco di tagli e accostamenti che legano una silhouette moderna con tessuti e linee classiche. Con le sue creazioni di stoffa de la Renta ha saputo rendere le donne sensuali ma mai volgari, ha esaltato la bellezza del loro corpo con fantasie e dettagli romantici. Ha saputo trasformare ogni donna in una principessa.