La Maison Versace è stata acquistata da Michael Kors qualche giorno fa per 1,83 miliardi di euro e ancora oggi la notizia continua a fare il giro del web. Nonostante si sia più volte specificato che la direttrice creativa Donatella Versace continuerà a ricoprire questo ruolo all'interno dell'azienda, sono stati molti gli appassionati di moda che non ci hanno pensato su due volte a esprimere la propria preoccupazione sui social, credendo che il brand avrebbe detto addio anche al suo stile iconico. La stilista si è vista dunque costretta a intervenire personalmente per consolare i fan: ecco cosa ha dichiarato.

Donatella Versace interviene dopo la vendita della Maison a Michael Kors

Negli ultimi giorni nel fashion system non si parla d'altro: la Maison Versace è passata agli americani dopo essere stata acquistata per 1,83 miliardi di euro da Michael Kors. Inizialmente si trattava solo di voci di corridoio, poi è arrivata la conferma ufficiale e l'azienda fondata dal compianto Gianni Versace si è unita ai molti altri nomi italiani della moda che sono passati all'estero. La direttrice creativa Donatella continuerà a firmare le collezioni della griffe ma, nonostante non abbia mai dichiarato il contrario, sono stati molti quelli che le hanno chiesto spiegazioni sui social. Non è un caso che la stilista si sia vista costretta a intervenire personalmente per chiarire la situazione. In un posto condiviso su Instagram ha dichiarato:

Ciao a tutti! Sapete tutti quanto amo avere un'interazione con voi qui. Prima di tutto, volevo farvi sapere che NON sto andando da nessuna parte, quindi per quelli che volevano liberarsi di me, beh …non sta succedendo! Volevo anche assicurarti che Versace rimarrà ITALIANO, Made in Italy e che manterrà la sua attitudine GLAMOUR, DARING e INCLUSIVE che ve l'ha fatta amare. Questo è solo l'inizio di una nuova eccitante avventura che spero che vivrete insieme a me!

Insomma, a quanto pare la Maison Versace continuerà a essere caratterizzato dallo stile iconico che l'ha sempre contraddistinta, anche perché non ha detto addio alla sua storica direttrice creativa che ha preso le redini dell'azienda fin da quando Gianni Versace è stato assassinato nel 1997. Tutti coloro che avevano paura di non poter più ammirare le creazioni di Donatella in passerella possono stare tranquilli: alle prossime fashion week sarà sempre lei a firmare le collezioni della griffe.