Negli ultimi anni il mondo della cosmetica ha subito un notevole incremento tra gli adolescenti: sono sempre di più le giovanissime, ma anche i giovanissimi, che ricorrono a creme e make up per curare il proprio aspetto.

A rivelarlo è stato uno sondaggio condotto dalla Società italiana di medicina estetica in alcune scuole superiori italiane: sembra che il motivo di tale boom sia un'eccessiva preoccupazione dell'aspetto fisico, dettato forse anche anche dalla diffusione dei social media e dai nuovi canoni di bellezza. Già a 15 anni le ragazzine si preoccupano, fin troppo, della loro pelle utilizzando addirittura creme antirughe che invece di donare beneficio alla pelle rischiano di rovinarla. Anche i ragazzi utilizzano le creme, ma solitamente servono per contrastare acne e brufoli tipici dell'età adolescenziale. Se da un lato è vero che la pelle si cura, dall'altro viene però trascurata sotto il sole: il più delle volte infatti non vengono utilizzate creme solari e protezioni, a meno che non siano prescritti direttamente dal medico.

Anche i cosmetici hanno avuto un boom: tra le giovanissime i prodotti più utilizzati sono il fondotinta e il gloss, scelti a seconda delle pubblicità più in voga del momento o dietro il consiglio di amiche: raramente ci si affida ad un esperto, e si rischia di utilizzare il prodotto sbagliato per il nostro tipo di pelle. Ancora trascurata invece la pulizia delle pelle: pochissime ragazze utilizzano gli struccanti alla sera, e preferiscono il sapone oppure le salviette struccanti. Al mattino solo una piccola percentuale utilizza un detergente, mentre molti usano la classica saponetta, che però non è indicata per la pelle del viso