Si è aperta la Paris Fashion Week dedicata all'Haute Couture e nei prossimi giorni saranno molte le Maison di fama internazionale che presenteranno le loro collezioni di Alta Moda per l'Autunno/Inverno 2019-20. Oggi è stato il turno di Dior, che all'hôtel particulier di avenue Montaigne, la storica sede della griffe, ha lanciato in passerella la linea firmata dal direttore creativo Maria Grazia Chiuri. Per l'occasione i corpi delle modelle si sono trasformati in vere e proprie architetture che non solo sfoggiano abiti glamour e sofisticati ma descrivono anche l'anima del vestire.

Maria Grazia Chiuri rende 0maggio a Bernard Rudofsky

Per presentare la collezione Haute Couture per l'Autunno/Inverno 2019-20 la storica sede di Dior, l’hôtel particulier al 30 di avenue Montaigne, è stata trasformata in modo radicale dall’artista femminista Penny Slinger. Le modelle hanno sfilato tra alberi e fiori, circondate da saloni decorati con misteriose immagini in bianco e nero di donne. La cosa particolare è che Maria Grazia Chiuri si è infatti ispirata all'architetto scomparso Bernard Rudofsky, uno dei primi ad aver accomunato la moda all’architettura, firmando dei look che hanno descritto l'anima del vestire, pensati dunque come la "casa del corpo". Il primo capo che si è visto in passerella è stato decorato con la scritta "Are clothes modern?", ovvero "I vestiti sono moderni?", si tratta di un peplo, ovvero di un abito che non ha forma e che viene modellato dal corpo di chi lo indossa, dunque una sorta di "tabula rasa" del mondo della moda. A dominare la linea è il nero, colore che caratterizza le giacche sagomate, i completi eleganti e le gonne plissettate da dea. La sfilata è stata poi chiusa da un abito trasformato in una casa di bambole di Penny Slinger.

Le star alla sfilata Haute Couture di Dior

Sono state molte le celebrities che non si sono volute perdere l'evento che ha aperto la Paris Fashion Week dedicata all'Alta Moda, ovvero la sfilata della collezione Haute Couture per l'Autunno/Inverno 2019-20 di Dior. Tra le prime file a distinguersi per eleganza e bellezza sono state Chiara e Valentina Ferragni, che sembravano essere gemelle più che sorelle. Al loro fianco anche Gal Gadot, Coco Rocha, Bianca Brandolini d'Adda, Eleonora Abbagnato, Olivia Palermo, tutte hanno sfoggiato dei look sofisticati e glamour per l'occasione. Insomma, oltre a essere una delle sfilate più attese nel mondo della moda, quella di Dior è diventata un vero e proprio evento mondano: chi può essere definita la più elegante?