dieta dopo natale

Alzi la mano chi non ha preso nemmeno un chilo dopo Natale. Scommettiamo che nessuno ha alzato la mano, abbiamo indovinato? Tra cenone della vigilia, pranzo del 25, veglione di Capodanno e aperitivi vari, è impossibile pensare alla linea durante i giorni di festa. La dieta dopo Natale è indispensabile, non solo per dimagrire, ma anche per depurare l'organismo dalle tossine accumulate.

Per aiutarvi a tornare in forma, abbiamo pensato di fornirvi una semplice guida agli alimenti detox da mangiare in questi giorni. Si tratta di cibi semplici, da preparare in casa con pochi strumenti, senza seguire complesse ricette, a base di ingredienti naturali, come zuppe, centrifugati e tisane. Non abbiate paura: sono anche molto gustosi, non solo salutari, ve lo garantiamo!

Cosa mangiare dopo le feste di Natale

Prima di vedere quali sono gli alimenti consentiti dalla dieta post natalizia, vediamo quali, invece, sono assolutamente banditi. Innanzitutto, riducete il consumo di carboidrati e zuccheri raffinati, quindi pasta, pane bianco, dolci, caramelle, cioccolata (ad eccezione di quella fondente), bibite gassate e alcolici, di cui avete sicuramente consumato in abbondanza durante le feste. Cercate anche di ridurre le porzioni, ma senza saltare i pasti, che devono essere sempre cinque al giorno (colazione, pranzo, cena e due spuntini).

Gli alimenti che, invece, dovete inserire nella dieta dopo Natale per tornare in forma sono:

Tisane disintossicanti e depurative

Bere tante tisane depurative è il modo migliore per eliminare i liquidi in eccesso e le tossine, accumulate nel periodo delle feste a causa del consumo eccessivo di zuccheri, alcolici e fritture. La tisana più efficace è quella allo zenzero, che aiuta anche ad alzare le difese immunitarie, a combattere raffreddore e mal di gola (sempre utile in inverno). Per prepararla, vi basta lasciare in infusione per 15 minuti in acqua bollente un pezzetto di rizoma di zenzero fresco e una fettina di limone. Una volta pronta, aggiungete un cucchiaio di miele e bevete ben calda. Altre ottime tisane detox sono quelle all'ortica, alla malva e al finocchio.

L'ideale sarebbe preparare le tisane e berle al momento. Se siete tutto il giorno in ufficio, per semplificarvi la vita vi consigliamo di usare dei bollitori elettrici e degli infusori. In alternativa, potete preparare la tisana a casa e metterla in un thermos, da portare con voi. Se non avete né bollitori, né infusori, né thermos, eccone alcuni che potete comprare online:

Frutta di stagione

Come spuntino tra un pasto e l'altro, l'ideale è mangiare frutta e verdura di stagione, oppure berla sotto forma di succhi e centrifugati. Arance, mandarini, carote, broccoli, spinaci e pomodori sono ottimi per fare il pieno di vitamina C, fibre, ferro e antiossidanti.

Qual è la differenza tra succo e centrifugato? Il centrifugato si prepara con la centrifuga e ha una consistenza liquida, perché l'apparecchio, dotato di lame, sminuzza frutta e verdura e poi la filtra, eliminando tutta la polpa. Il succo che si ricava dall'estrattore, invece, è molto più denso, perché la macchina spreme la verdura e la frutta (anche quella secca, come mandorle e noci), estraendo fino all'ultima goccia di succo e polpa.

Entrambe le bevande sono molto sane, ma se volete utilizzare verdure a foglia verde e frutta secca, vi consigliamo di utilizzare l'estrattore. Se non possedete né una centrifuga, né un estrattore di succo, ne trovate alcuni qui:

Zuppe detox

Le zuppe di verdure e legumi sono ottime per sostituire la pasta e depurare l'organismo dagli eccessi delle feste. Una delle migliori è la zuppa di cavolo nero, una verdura tipicamente invernale. Prepararla è semplicissimo: basta cuocere in 300 ml di brodo vegetale 500 grammi di cavolo nero, una patata tagliata a pezzettoni e 250 grammi di fagioli cannellini precotti. Per insaporire, aggiungete un po' d'olio extravergine di oliva, un gambo di sedano, una carota e un porro. Altre ottime zuppe sono quella di farro, che potete arricchire con le verdure che preferite, come carote, zucchine e spinaci, e la zuppa di legumi, a base di fagioli, lenticchie, ceci e piselli, a cui potete aggiungere cereali come orzo e farro.

Vi consigliamo di portare la zuppa anche in ufficio e mangiarla in pausa pranzo, per evitare di mangiare cose poco sane, come panini e pasti pronti. Vi basta metterla in una schiscetta con chiusura ermetica, meglio se termica, da riscaldare in microonde. In commercio trovate anche delle lunch box elettriche, che si riscaldano in pochi minuti. Eccone alcune:

Insalate leggere

Un altro pasto sano e leggero, perfetto per la pausa pranzo, è l'insalata. Le insalate miste sono molto sazianti e allo stesso tempo, se preparate con i giusti ingredienti, anche sane e leggere. Alla lattuga potete aggiungere rucola, pomodori, carote, sedano, finocchio (che aiuta a sgonfiare la pancia), ma anche tonno al naturale, petto di pollo grigliato, formaggio light, olive. Per condire usate solo un filo d'olio extravergine d'oliva, succo di limone e, se proprio non riuscite a resistere, un pizzico di sale.

Al supermercato si trovano facilmente insalate già pronte, ma l'ideale è prepararle al momento usando verdura fresca. Per assicurarvi che le foglie d'insalata siano ben pulite e asciutte, prima di condirle lavatele con un'apposita centrifuga. Così facendo, si manterrà fresca a lungo e potrete portarla in ufficio nella vostra lunch box. Non avete una centrifuga per insalata? Eccone alcune che potete acquistare online:

Acqua, tanta acqua!

Ultimo consiglio, che dovrebbe essere scontato: per depurarsi bisogna bere tanta, tantissima acqua! Bevete ogni giorno un litro e mezzo, o ancora meglio due, di acqua. Appena sveglie al mattino a digiuno bevete un bicchiere di acqua tiepida e succo di limone, oppure due bicchieri di acqua a temperatura ambiente, se non tollerate il succo di limone.

Se siete tutto il giorno fuori casa, non dimenticate mai di portare con voi una bottiglia d'acqua, da bere a intervalli regolari. Per evitare di acquistare ogni giorno bottiglie di plastica, vi consigliamo di comprare una bottiglia termica da mettere in borsa e riempire con acqua fresca ogni giorno. È una scelta igienica, economica ed ecologica. Ne trovate tantissime in commercio, anche online, ad esempio queste:

Dieta dopo Natale: come tornare in forma con fitness e alimentazione detox

Per facilitare la purificazione dopo gli eccessi delle feste, oltre a seguire una dieta corretta, potete ricorrere all'attività fisica, con attrezzi per il fitness da utilizzare in casa, o alla specifica alimentazione detox. Si tratta di compresse o polveri da sciogliere in acqua, a base di ingredienti naturali come il cardo mariano, l'aloe vera, la moringa, il tè matcha, il carbone attivo, il finocchio e altre erbe.

C'è una vastissima scelta di prodotti naturali perla disintossicazione e la pulizia dell'organismo. Ovviamente, prima di assumere qualsiasi integratore, chiedete consiglio al vostro medico di fiducia, soprattutto se assumete medicinali o soffrite di qualche patologia.