Il collegio 5 è il docu-reality che va in onda ogni martedì sera su Rai 2 dedicato a un gruppo di ragazzi che sono stati catapultati in una scuola degli anni '90. Per alcune settimane sono costretti a seguire delle rigide regole, a indossare la divisa e a rinunciare allo smartphone, tutto sotto l'occhio vigile delle telecamere. Tra gli studenti di quest'anno c'è anche Davide Vavalà, un 16enne bolognese dall'animo ribelle che sogna di migliorare i suoi voti scolastici con quest'esperienza televisiva. Come si definisce? Un leader nato.

Chi è Davide Vavalà

Davide Vavalà è un ragazzo di 16 anni, viene da Bologna ed è uno dei protagonisti de Il collegio 5, reality a cui ha voluto partecipare nella speranza di migliorare i suoi voti. A scuola non è mai andato molto bene, ha infatti un rapporto "conflittuale" con i libri.

Piuttosto che rimanere ore e ore a studiare, preferisce passare il tempo con amici e famiglia. È socievole, si definisce un leader nato ed è molto sveglio, anche se a volte risulta menefreghista, dettaglio che piace molto alle coetanee. È il più piccolo di tre fratelli ed è per questo che i genitori spesso lo trattano come un bambino, cosa che gli dà non poco fastidio. Il suo obiettivo? Dimostrare che non è così immaturo come credono.

Lo stile di Davide Vavalà

I ragazzi de Il collegio sono costretti a indossare una divisa elegante e rigorosa per tutta la durata del reality ma, una volta terminato il programma, dicono addio a giacche, cravatte, gilet di lana e camicie bianche.

Davide Vavalà vanta uno stile completamente diverso nella vita "reale" e non perde occasione per rivelarlo sui social, dove condivide molte foto in jeans larghi, maxi felpe, camicie a quadri da "boscaiolo", giacche di pelle, cappelli di lana. Ha i buchi a entrambe le orecchie, al destro porta un cerchietto doppio, al sinistro un pendente a forma di piume. Quante ragazzine avranno perso la testa per lui dopo averlo conosciuto in tv?