Se fino a qualche anno fa le forme burrose e le curve morbide erano un tabù e le donne con queste caratteristiche venivano definite in sovrappeso oggi curvy è sinonimo di sensualità e femminilità e le star lo sanno bene. Da Beyoncè a Monica Bellucci, da Kim Kardashian a Kate Winslet ecco le star che hanno fatto delle loro curve un punto di forza.

L'icona moderna delle donne curvy è sicuramente Kim Kardashian: curve mozzafiato, lato B prorompente e un fisico che mette in mostra senza scrupoli indossando abiti attillati e fascianti che mettono ancora pià in risalto le sue forme. Anche Beyoncè non è da meno, e il suo fisico statuario dalle forme burrose è diventato leggendario: tonico e sodo, è invidiato da tantissime donne e la cantante lo sa bene: i suoi look sul palco mettono in mostra il suo lato B e le sue curve morbide e sinuose. Anche Mariah Carey sfoggia le sue curve senza indugi con abiti corti e attillati che mettono in risalto il suo decolletè e i suoi fianchi, così come Amber rose che sul red carpet copre i tatuaggi ma mostra le sue curve estremamente sensuali. Il lato B di Jennifer Lopez ormai è celebre: la cantante infatti ha fatto dei suoi glutei un punto di forza mostrando le sue curve in abiti attillati che risaltano ancora di più la sua fisicità.

Anche Kate Winslet mostra fiera le sue curve: i suoi fianchi morbidi e larghi non erano passati inosservati già ai tempi di Titanic, e oggi l'attrice è ancora più bella. Kelly Osbourne è dimagrita notevolmente dalla sua adolescenza, ma oggi ha mantenuto le sue linee burrose che mette spesso in risalto con abiti stretti in vita; anche Christina Hendricks non lascia nulla al caso e i suoi abiti sono perfetti per risaltare la sua forma burrosa e sensuale. La bellissima Monica Bellucci è un'altra icona delle donne curvy: i suoi tratti mediterranei e le forme morbide la rendono l'idolo di tantissime donne. La rivoluzione delle donne curvy è in atto, e il merito va dato anche a Candice Huffine, prima modella curvy ad essere scelta per il calendario Pirelli 2015.