A tutte sarà capitato di tornare a casa stanche e non avere voglia di struccarsi: niente di più sbagliato. A fine giornata è importante eliminare ogni traccia di trucco da viso, occhi e labbra per permettere alla pelle di rigenerarsi durante la notte, e per evitare imperfezioni e invecchiamento precoce. Make up e smog sulla pelle, infatti, non le permettono di respirare: il nostro viso apparirà stanco e con un colorito spento. Per questo è importante struccarsi correttamente, operazione da ripetere ogni sera per avere una pelle fresca e luminosa. Ecco come farlo nel modo giusto.

Perché è importante struccarsi

Perché struccarsi è così importante? La notte la nostra pelle si rigenera e, per farlo, ha bisogno di respirare. I pori devono quindi essere liberi per permettere questa importante operazione. Se la sera non rimuoviamo il make up, la nostra pelle apparirà spenta, ingrigita e con qualche imperfezione in più. Una pelle che non respira, poi, tende ad invecchiare prima perché non le permettiamo di rinnovarsi. Ma vediamo nello specifico come struccare bene il viso, da dove partire e che prodotti usare in base alla propria pelle e alle esigenze personali. L'importante è rimuovere ogni traccia di make up tutte le sere.

Cominciate dalle labbra

Per eliminare il rossetto dalle labbra potete scegliere i dischetti struccanti o le veline, imbevute con i detergenti giusti. Potete utilizzare sia detergenti oleosi che cremosi, ideali per rimuovere anche la matita labbra e i rossetti più matt o scuri. Oltre ai normali struccanti, potete utilizzare anche l'olio di cocco, l'olio di jojoba o il burro di karitè, che renderanno le labbra anche più morbide e idratate. Se utilizzate il burro di karitè, potete massaggiarlo anche direttamente sulle labbra con le dita.

Passate al viso scegliendo il prodotto giusto

Passate ora al viso, eliminando tutti i residui con il prodotto giusto, da scegliere in base al tipo di pelle e alle esigenze. Effettuate questa operazione con movimenti circolari dall'interno verso l'estero che partono dal naso e vanno verso le guance, la fronte, il mento e gli zigomi. Ma vediamo cosa utilizzare nello sepcifico. Il latte detergente è l'ideale per le pelli normali, secche e sensibili, e per chi non ama i detergenti schiumogeni o liquidi. Dopo aver utilizzato il latte detergente, passate al tonico viso, che elimina ogni residuo di make up e restringe i pori: tamponatelo sul viso con un dischetto di cotone. L'acqua micellare, invece, è l'ideale se avete la pelle mista o grassa, o se avete poco tempo: si tratta di uno struccante leggero che rimuove il trucco in un solo gesto senza bisogno di risciacquo. Anche i detergenti a risciacquo come mousse o gel sono ideali per pelli grasse: l'ideale per rimuovere trucco e impurità rinfrescando la pelle. Le salviette struccanti, invece, non sono l'ideale per struccarsi tutti i giorni, perché tendono a seccare la pelle. Utilizzatele solo nelle situazioni di emergenza.

Infine struccate gli occhi

Infine passate agli occhi, la parte più delicata da struccare tra eyeliner, ombretti e mascara. In questo caso avrete bisogno di prodotti a base oleosa: ideale lo struccante bifasico, anche in caso di trucco waterproof. Questi prodotti, infatti sciolgono letteralmente il trucco ma senza irritare gli occhi: agitateli prima dell'uso e tamponateli facendo attenzione ad eliminare ogni traccia di make up. Infine sciacquate gli occhi e applicate un crema contorno occhi. In alternativa potete comunque utilizzare latte detergente, acqua micellare oppure oli naturali come quello di cocco o di jojoba.