La cucina è la stanza della casa nelle quale si trascorre la maggior parte del tempo, per questo motivo è anche il luogo che si sporca più spesso, anche a causa dell'unto che si forma mentre cuciniamo. È importante quindi pulire la cucina a fondo per mantenerla sempre igienizzata e splendente: meglio però utilizzare prodotti ecologici come aceto, bicarbonato, limone evitando l'uso di detersivi che possono rovinare le superfici. Scopriamo allora come pulire la cucina con prodotti naturali per un risultato efficace in poco tempo.

Come pulire la cucina con rimedi naturali e fai da te

La cucina deve essere pulita quotidianamente, ogni volta che si terminerà di cucinare, soprattutto il fornello e le parti in acciaio. Bisogna poi dedicarsi periodicamente anche ad una pulizia più approfondita di ante, sportelli e ripiani per un'igiene profonda di tutta la cucina. Parliamo di rimedi semplici come aceto, limone, bicarbonato utili anche per pulire il forno e il frigorifero, elettrodomestici indispensabili in cucina e che periodicamente devono essere puliti con cura. Vediamo allora quali sono i rimedi più adatti per le diverse superfici della cucina.

Aceto per pulire e disinfettare superfici in legno, acciaio e non solo

Che la vostra cucina sia in legno, laminato o laccata l'aceto bianco è la soluzione ideale per disinfettare e pulire tutte le superfici prevenendo la formazione dei batteri. Preparate una soluzione con: mezzo litro di acqua calda, 5 gocce di detersivo per piatti e un bicchiere di aceto bianco. Mescolate bene il tutto e immergete all'interno della soluzione un panno in microfibra, strizzatelo e passatelo su tutte le superfici in legno compresi ante e sportelli.

Per le superfici in acciaio della vostra cucina potete sempre utilizzare l'aceto, ottimo per la pulizia quotidiana: utilizzate l'aceto diluito con acqua e passatelo su lavello, piano cottura, rubinetti e cappa eliminerà lo sporco svolgendo anche un'azione anticalcare. Dopo aver pulito sciacquate le superfici con acqua fredda e asciugate con un panno morbido.

Se i ripiani o il lavello della vostra cucina sono in granito potete utilizzare l'aceto per pulirli in profondità senza rovinarli: appoggiate sulla superficie da pulire dei fogli di carta assorbente imbevuti di aceto e lasciate agire tutta la notte. Il giorno dopo preparate una soluzione leggermente abrasiva con bicarbonato e aceto, strofinate leggermente e sciacquate con cura. Procedete poi alla lucidatura con olio di oliva mischiato a succo di limone, per una superficie splendente.

Bicarbonato per sgrassare i piani di lavoro e pulire il marmo

Per pulire e sgrassare a fondo i piani di lavoro della vostra cucina, potete utilizzare un ottimo rimedio naturale, il bicarbonato, ottimo per creare una soluzione davvero efficace. Per preparala vi occorrono: mezzo litro di acqua, mezzo cucchiaio di bicarbonato, due cucchiai di alcol e un po' di sapone di Marsiglia liquido. Mescolate bene tutti gli ingredienti e pulite tutte le superfici da sgrassare, così da eliminare unto e cattivi odori. Dopo aver strofinato sciacquate accuratamente.

Anche per pulire le superfici in marmo della cucina potete realizzare una soluzione con: 200 ml di acqua, un cucchiaio di bicarbonato e due cucchiai di sapone di Marsiglia, mescolate bene fino ad ottenere una miscela cremosa, passatela sulla superficie e infine risciacquate.

Limone per pulire e igienizzare taglieri e stoviglie

In cucina è molto importante pulire a fondo anche taglieri e strumenti di legno in modo da mantenerli puliti e igienizzati e pronti per ogni utilizzo. Il limone è un rimedio efficace per igienizzare e pulire taglieri, piatti e stoviglie in genere. Il succo di limone, passato sul tagliere, eliminerà  i batteri ma anche i cattivi odori: ideale quindi dopo aver pulito il pesce o dopo aver tagliato la carne.

Il limone è anche un ottimo rimedio per eliminare il grasso da piatti e stoviglie: aggiungete il succo di limone all'acqua calda oppure passate direttamente nei piatti mezzo limone come se fosse una spugnetta. Piatti e posate torneranno a brillare, saranno sgrassati e avranno un ottimo profumo.

Detersivo naturale per disinfettare il secchio dell'umido

In cucina c'è un altro oggetto da pulire con cura periodicamente: il secchio dell'immondizia, dove buttiamo gli scarti di cibo, e che deve essere regolarmente disinfettato. Per farlo possiamo creare un detersivo naturale con: un cucchiaio di bicarbonato, poche gocce di detersivo per piatti e un cucchiaino di aceto bianco. Pulite il secchio con una spugnetta, sciacquate e poi lasciate asciugare bene prima di rimettere il sacchetto della spazzatura, eviterete così che si inumidisca.