Lo smalto semipermanente è la soluzione più diffusa per chi vuole una manicure curata e a lunga durata, senza però ricorrere al gel unghie o alla ricostruzione, tecniche più costose e impegnative. Questa tipologia di smalto è l'ideale per chi ha le unghie corte o di lunghezza media, ma anche per chi ama cambiare il look delle proprie unghie spesso, ma non troppo. Per questo è importante conoscere tutti i trucchi per far durare a lungo lo smalto semipermanente in modo da avere mani curate e unghie lucide e perfette per più di 3 settimane.

Tutti i segreti per far durare lo smalto semipermanente una settimana in più

Lo smalto semipermanente ha una consistenza più fluida rispetto al gel, ma potrebbe avere la stessa durata con le giuste accortezze. In media questa tipologia di smalto dura 3 settimane se applicato sulle mani e fino a un mese sulle unghie dei piedi. Può capitare però che lo smalto semipermanente duri molto meno, tanto dipende da come trattiamo le nostre unghie, ma anche dai prodotti utilizzati. Per mantenere il colore del vostro semipermanente lucido e senza sbeccature è importante utilizzare dei piccoli trucchi e accorgimenti per garantirne una durata prolungata nel tempo. Ecco cosa fare e non fare!

1. Evitate contatti prolungati con l'acqua

Se volete che il vostro smalto semipermanente duri più a lungo, non tenete per troppo tempo le mani immerse, soprattutto se si tratta di acqua calda. Per le prime 12 ore dopo l'applicazione evitate quindi contatti prolungati con l'acqua: anche se a voi sembrerà perfettamente asciutto, lo smalto semipermanente ha bisogno di un po' di tempo per asciugarsi completamente, quindi è meglio rimandare la piscina o un bagno caldo almeno al giorno successivo, per evitare di rovinare tutto.

2. Utilizzate i guanti come protezione

Trascorso il primo giorno dall'applicazione ricordate di indossare sempre i guanti, non solo per lavare le stoviglie o per le faccende che includono l'utilizzo dell'acqua, ma per tutti quei lavori che richiedono l'uso delle mani, come il giardinaggio. Utilizzare i guanti aiuta infatti anche a proteggere le unghie da scheggiature, tagli e sollevamenti prematuri, oltre che da detergenti aggressivi che potrebbero intaccarne la durata. Indossare i guanti dovrebbe comunque essere un'abitudine da tenere sempre, a prescindere dallo smalto, per evitare di rovinare le unghie.

3. Evitate l'uso oli e creme idratanti dopo l'applicazione

Per far durare lo smalto semipermanenete fino a 4 settimane c'è un'altro accorgimento da tenere: sia per 3 ore prima che per 12 ore dopo l'applicazione, non utilizzate oli e creme idratanti per mani o cuticole. Questi prodotti potrebbero ammorbidire troppo lo smalto con il pericolo di deformarlo o sollevarlo. Se proprio volete igliorare l'aspetto delle vostre cuticole, rendondole più lucide, utilizzate un prodotto in penna da applicare con attenzione solo sulla zona interessata.

4. Scegliete la giusta forma delle unghie

Anche la forma delle unghie incide sulla durata dello smalto semipermanente, tra queste le unghie quadrate sono le meno adatte perchè gli angoli potrebbero urtare facilmente o anche impigliarsi in maglie, calze o fili, aumentando il rischio di scheggiature e sollevamenti. La soluzione ideale è scegliere una forma più arrotondata con una lunghezza media, così da evitare piccoli "incidenti" che possano compromettere la durata della vostra manicure semipermanente. Fate sempre attenzione però quando scrivete al computer: utilizzate i polpastrelli e non la punta delle unghie, lo stesso discorso vale per lo smartphone.

5. Utilizzate un top coat sigillante

Un elemento essenziale per la durata del semipermanente è il top coat, un prodotto importante che aiuterà a mantenere lo smalto più lucido e lo farà durare più a lungo. Il top coat deve infatti funzionare da sigillante, oltre che da lucidante, in questo modo lo smalto semipermanente non correrà il rischio di sbeccature: è importante però che sia applicato bene proteggendo al meglio anche la punta, che è più soggetta a urti. Si tratta quindi di un prodotto che, oltre a rendere più belle le unghie, le rende anche più resistenti.

6. Scegliete il giusto periodo del mese

Sapevate che gli ormoni incidono sulla durata dello smalto semipermanente? Ebbene sì, nel periodo dell'ovulazione le unghie sono di solito più grasse: ciò le renderebbe quindi meno aderenti e lo smalto potrebbe durare di meno. Bisognerebbe quindi evitare il periodo pre-mestruale oppure la soluzione è quella di opacizzare le unghie, compresi i lati e il margine libero, prima di procedere con l'applicazione. Anche se prendete la pillola anticoncezionale potete utilizzare lo stesso stratagemma.

7. Utilizzate il buffer o il dry manicure per una perfetta edesione

In generale è comunque importante utilizzare il buffer, che elimina il primo strato di grasso dalle unghie, e che creerà una barriera per far aderire al meglio lo smalto semipermanente. Le unghie, infatti, prima dell'applicazione devono essere completamente asciutte, per questo tenere le dita ammollo in acqua per ammorbidire le cuticole non è la soluzione ideale. Meglio un dry manicure, cioè una manicure a secco, utilizzando un prodotto che rimuova le cuticole, invece di ammorbidirle in acqua: la durata è garantita.

8. Applicate lo smalto per coprire la ricrescita

Utilizzare uno smalto per coprire la ricrescita può essere uno stratagemma utile per qualche giorno, prima di passare dall'estetista, e vale soprattutto se avete applicato un semipermanente chiaro o se avete fatto il french. In quest'ultimo caso, vi basterà applicare una doppia passata di smalto scuro, sigillando il tutto con un buon top coat. Se il colore del vostro semipermanente è più scuro, optate per colori in constrasto da applicare sulla parte di unghia scoperta.

9. Scegliete prodotti di ottima qualità e affidatevi a una professionista

L'ultimo consiglio è forse il più importante: utilizzate sempre prodotti di qualità che garantiranno un'ottima tenuta, aumentando la resistenza del vostro smalto semipermanente. Un prodotto scadente è la prima cosa da evitare se vogliamo che la nostra manicure resti perfetta a lungo. Rivolgetevi quindi sempre ad estetiste professioniste, che non solo applicheranno il semipermanente in modo impeccabile, ma che avranno a disposizione una vasta gamma di prodotti di qualità per garantirvi un risultato eccellente e duraturo nel tempo.