Chiutips
in foto: Chiutips

Il contouring è una tecnica di base utilizzata principalmente dai truccatori per far sì che il trucco renda al meglio durante i servizi fotografici. Questa tecnica, che si realizza con fondotinta, correttori, terra e blush, serve per scolpire i volumi, enfatizzando armonicamente le proporzioni del viso: è perfetto per nascondere i piccoli difetti come mento pronunciato e fronte ampia, per rendere il viso più snello e per mettere in risalto gli zigomi. Il contouring differisce dallo strobing, che è un'altra tecnica che serve a migliorare il viso con il trucco, ma che parte dall'utilizzo di un correttore chiaro che illumini e dia luce a punti strategici del viso. Ormai le le star non possono fare a meno del contouring e lo sfoggiano sul red carpet, per gli shooting ma anche nella vita di tutti i giorni. Regina di questa tecnica è senza dubbio Kim Kardashian, che qualche tempo fa ha addirittura pubblicato una foto su Instagram in cui svelava tutti i segreti del suo contouring, mostrando i punti di luce e di ombra creati sul suo viso. Ma vediamo come realizzare questa tecnica a casa per avere un trucco impeccabile!

Tipi di contouring e strumenti per realizzarlo

Esistono due tipi di contouring: uno leggero e delicato che serve a dare tridimensionalità al viso, migliorandone i lineamenti senza stravolgerli, e uno più intenso che può cambiare il nostro viso in modo marcato e che viene utilizzato perlopiù sui set fotografici o dalle celebrità. Ovviamente il primo è quello che possiamo realizzare anche noi tutti i giorni. Ma, cosa usare per realizzare il contouring? La tecnica non è facilissima, ma con un po' di pratica potrai provarla anche a casa tua. Ti serviranno due prodotti in polvere compatta o in crema: uno in una nuance chiara e luminosa e uno più scuro e naturale, l'importante è che usiamo o tutti prodotti in polvere o tutti in crema. I due colori devono essere rigorosamente matt e freddi per creare i volumi nel modo più naturale possibile. Per ricreare i volumi possiamo usare due diverse tonalità di fondotinta, correttore e terra che deve essere leggera e opaca e senza glitter. Per avere una definizione precisa usate pennelli piccoli. Ovviamente, dopo aver scurito, serve un illuminante, meglio se non è perlato perché potrebbe far risaltare qualche difetto.

Come realizzare il contouring in base alla forma del viso

Questa tecnica serve a migliorare i lineamenti del viso lavorando in modo diverso a seconda che sia: tondo, ovale, lungo, triangolare o quadrato, ma serve anche per migliorare e minimizzare il mento, un naso troppo pronunciato o far risaltare gli zigomi. Vediamo come.

Una volta preparata una base omogenea e neutra con il fondotinta, bisogna sfumare la terra, il blush e l'illuminante in specifiche zone del viso e in base alla forma.

Viso lungo: con la terra dovete scurire le mascelle, la fronte e sotto gli zigomi senza  avvicinarsi troppo al naso e alla bocca. Bisogna poi stendere il blush in modo orizzontale dagli zigomi al centro del viso e poi applicare l'illuminante.

Viso tondo: in questo caso bisogna stendere prima l'illuminante sul mento e nella zona sopra gli zigomi. Poi scurite la parte sotto con la terra e sfumate sulla parte laterale del viso. Infine mettete un leggero tocco di blush sulle guance.

Viso triangolare: per migliorare i volumi di chi ha questa forma del viso bisognerà applicare la terra sui lati della fronte sfumando verso il basso. Stendere poi l'illuminante sul mento e tra zigomo e mascella, dopo mettere il blush sfumando verso le tempi.

Viso quadrato: bisogna applicare la terra agli angoli della fronte e sulla mascella. L'illuminante va messo al centro del mento e anche sulla fronte mentre il blush sulle guance sfumandolo verso l'alto.

Come realizzare il contouring sulle diverse parti del viso

Con il colore scuro potrai rendere più bassa la fronte sfumando il colore all'attaccatura dei capelli, e potrai mascherare una mandibola pronunciata applicando delicatamente il colore ai lati del viso. La tecnica è perfetta per mettere in risalto gli zigomi: sfuma una linea diagonale seguendo il tuo osso zigomatico, sfumando il colore più scuro appena sotto lo zigomo. Con il colore chiaro invece, potrai andare ad illuminare i punti forti del tuo viso: sfumalo sulle gote appena sopra gli zigomi, sul dorso del naso, sull'arco di cupido e sull'arcata sopraccigliare. Quindi, per nascondere e rimpicciolire alcune zone del viso, bisogna scurire e sfumare: lati del naso e anche sotto la punta, contorni della fronte, sotto l'osso zigomatico e ai lati della mandibola. Mentre, per mettere in risalto e scolpire zone del viso che vogliamo evidenziare, dobbiamo illuminare: mento, centro della fronte, centro del naso, arco di cupido e sopra l'osso zigomatico.

Contouring naso

Per correggere un naso aquilino dobbiamo scurire proprio sulla gobba per nascondere questa zona evidente mentre l'illuminante andrà messo tra le sopraciglia. Chi ha il naso storto deve scurire con la terra il lato più sporgente mentre, chi ha il naso lungo dovrà smussare un po' la lunghezza della punta del naso scurendo proprio questa zona con un fard beige o marrone chiaro. I lati del naso devono invece restare liberi. Infine, chi ha il naso grosso (a patata), dovrà sfinarlo  scurendo le alette del naso e i contorni della punta.

Contouring labbra

Per realizzarlo si parte stendendo il correttore sulle labbra sfumandolo verso l'esterno. Bisogna poi utilizzare una matita di un tono più scuro del rossetto che vogliamo utilizzare, e delineare il contorno con una linea molto spessa e dopo stendere il rossetto. Infine avrete bisogno di una matita bianca da stendere su tutto il contorno della labbra sfumandola bene perché la linea non dovrà essere visibile, ma servirà solo a dare luce. Come ultimo tocco mettete un po' di correttore al centro del labbro per dare più volume.

Contouring occhi

Per realizzare un contouring occhi in modo semplice ti servono 3 ombretti di tonalità diversa, perchè ogni colore verrà applicato su una zona differente. L'ombretto più chiaro va applicato con il pennello piatto nell'angolo interno dell'occhio e sotto la sopracciglia. L'ombretto medio, invece, va picchiettato su tutta la palpebra mobile mentre, l'ombretto scuro verrà applicato, con un pennello morbido, per poterlo sfumare, su tutta la piega dell'occhio. Se il tuo problema è coprire le occhiaie devi utilizzare colori chiari sulla palpebra mobile, anche perlati, e sulla fissa devi sfumare un colore medio scuro.