Con i parrucchieri chiusi a causa dell'emergenza Coronaviurs sono in molte che in casa cercano con mezzi propri di aggiustare i capelli con messe in piega fai date o di coprire i capelli bianchi con tinture e metodi naturali. Se desiderate dare volume ai vostri capelli, o volete sperimentare un metodo fai date per creare in casa beach waves e onde senza utilizzare piastre o ferri per boccoli e ricci, ecco un metodo semplicissimo da realizzare con semplici fogli di carta stagnola. Questo tipo di trattamento per avere onde e ricci senza l'utilizzo di ferri o piastre può essere fatto sia su capelli puliti e appena lavati, sia due o tre giorni dopo lo shampoo. Ecco il video tutorial per i capelli con le onde e tutti i passaggi per fare in casa i capelli mossi, senza l'utilizzo di strumenti professionali come piastre e ferri.

Ai lettori di Fanpage.it Mimmo Laserra, parrucchiere e formatore Alfaparf Milano, spiega come realizzare con poche semplici mosse un'acconciatura con capelli mossi. Basta applicare in testa bacchette create con comuni fogli di carta stagnola da avvolgere sulle ciocche per avere sui capelli un effetto beach waves con morbide onde. Come spiega l'hair stylist "questo è un metodo che rispetta i capelli", perché, non andando a utilizzare prodotti aggressivi o piastre, il capello resta intatatto e non viene danneggiato con fonti di calore eccessivo che possono sfibrarlo. Tutti possono utilizzare questo metodo per creare onde tra i capelli in modo facile e veloce, bastano pochi minuti e qualche foglio di carta stagnola. "Questo metodo fai da te dà grandi risultati – spiega l'esperto – anche a chi ha i capelli molto sottili ed è perfetto per chi vuole dare volume alla chioma". Ecco i vari step da seguire per avere capelli mossi.

1. Piegare la carta stagnola a bacchette

Per realizzare in casa beach waves e ricci tra i capelli abbiamo bisogno soltanto di alcuni fogli di carta stagnola. Basta piegare a metà il foglio rettangolare di stagnola, ripieghiamo ancora a metà la stagnola su se stessa fino ad ottenere una sorta di bacchetta larga circa due centimetri e lunga circa 20-25 centimetri.

2. Posizionare la stagnola sulle ciocche

Prendiamo una ciocca di capelli, appoggiamo la bacchetta di alluminio sulla punta dei capelli e arrotoliamo la ciocca verso l'interno fino a raggiungere la radice e la cute. Basta andare verso l'interno e arrivare alla radice dei capelli arrotolando poi la sezione in carta stagnola. Le ciocche possono essere asimmetriche, non devono essere precise o tutte uguali tra di loro. Fissiamo poi la stagnola ripiegandola all'altezza delle radici della ciocca. Proseguire in questo modo per tutta la testa chiudendo le diverse ciocche arrotolate con la stagnola.

3. Lasciare in posa la stagnola per almeno 10 minuti

Una volta ultimato il precedente passaggio bisogna lasciare in posa minimo 10 minuti. Andremo poi a staccare le sezioni in alluminio eliminando la stagnola. In questa fase di posa è importante non applicare alcun tipo di prodotto, mentre i capelli sono coperti dalla stagnola non bisogna usare hair spray o altro.

4. Eliminare la stagnola e sciogliere i boccoli

Dopo aver eliminato tutte le sezioni di stagnola, per avere un effetto voluminoso su tutta la lunghezza dei capelli bisogna sciogliere i boccoli allargandoli con le dita delle mani e dando movimento con la testa in giù, mentre se l'effetto che vogliamo ottenere è quello con capelli più piatti sulle radici e mossi alla base andremo a spazzolare i capelli partendo dalla radici e scendendo verso le punte.

5. Fissare la piega

Per fissare la piega basta spruzzare da lontano un po' di lacca o altri prodotti fissanti, avendo cura con le mani di chiudere a accorpare i ricci e le onde.

Come creare "onde a metà"

Questo tipo di trattamento sui capelli corti dona un effetto "rotondo" e voluminoso. Sui capelli lunghi possiamo realizzare anche onde a metà, ovvero lasciando più liscia la parte superiore della ciocca e ondulata la parte finale, in questo caso, quando si vanno a posizionare le sezioni di carta stagnola basta fermarsi a metà, lasciano la base vicino alle radici liscia e andando a muovere solo lunghezza e punte.