E' inutile negarlo, avere la pancia piatta e un corpo da urlo è il sogno di tutti ma per dire addio ai chiletti di troppo e alle antiestetiche maniglie dell'amore, trasformando così il desiderio in realtà, è necessario fare qualche piccolo sacrificio a tavola. Il rimedio ideale per eliminare il grasso addominale è consumare molte fibre e il motivo è molto semplice, si tratta di nutrienti che aiutano a combattere gonfiore e stitichezza. Ecco quali sono i cibi da mangiare e quelli invece da evitare per perdere peso all'altezza di fianchi e pancia.

L'alimentazione per avere la pancia piatta

A chi non è mai capitato di soffrire di gonfiore addominale? Dietro la pancia gonfia si possono nascondere digestione lenta o problemi intestinali ma il più delle volte è solo il risultato di una cattiva alimentazione. Se si vuole dire addio all'antiestetico grasso addominale, è necessario seguire una serie di accorgimenti ben precisi capaci di combattere la stitichezza, migliorando la digestione e risvegliando l'intestino. E' consigliabile cominciare la giornata con una colazione nutriente e ricca di fibre, i nutrienti perfetti  per favorire il transito intestinale, dunque a base di prodotti come kiwi, mele, cachi, yogurt magro e del tè verde. A pranzo sarebbe preferibile mangiare riso integrale con finocchi bolliti, insalata e verdure, mentre a cena si potrebbe puntare su una zuppa a base di zucca e piselli con crostini di pane integrale. Non si deve poi rinunciare agli spuntini a metà mattinata e a metà pomeriggio, magari concedendosi un frutto, una tisana, del finocchio, una centrifuga, delle noci e come ultima cosa bisogna bere molto, per la precisione almeno due litri d'acqua al giorno, in maniera tale da limitare la formazione di adipe nella zona addominale. I 5 pasti giornalieri sono fondamentali per mantenere il metabolismo sempre attivo e per non arrivare troppo affamati ai principali. Se anche mangiando in modo sano il problema non si risolve, sarebbe bene valutare possibili intolleranze alimentari o rivolgersi a un medico.

Gli alimenti per eliminare il grasso addominale

A dispetto di quanto si potrebbe pensare, mangiare in modo sano per avere la pancia piatta non significa vivere di stenti, sono moltissimi gli alimenti concessi. Nella dieta per combattere il grasso addominale si può dare il via libera a proteine, dunque alle carni bianche, uova e pesce magro ma anche a formaggi, a patto che siano molto stagionati come il grana e il parmigiano di  36 mesi, la stagionatura è come se facesse scomparire il lattosio contenuto al loro interno. Sono molto indicate patate e tapioca, a patto che non si esageri perché contengono molti amidi, mentre per quanto riguarda la frutta sono consigliate banane, melone, ananas, kiwi, uva, frutti di bosco, frutto della passione e agrumi. Quando si parla di ortaggi, è possibile mangiare zucchine, carote, sedano, cetrioli, lattuga, verdure a foglia verde, rapa, rapanelli, melanzane, peperoni e pomodori, mentre per le spezie sarebbe meglio preferire curcuma, pepe nero, peperoncino, cannella e zenzero. Come dolcificare i piatti senza utilizzare lo zucchero bianco? Utilizzando la stevia e lo sciroppo d’acero.

Pancia piatta: gli alimenti da evitare

La parte più difficile del combattere il grasso addominale è eliminare alcuni alimenti dalla propria routine quotidiana. Dopo aver escluso possibili intolleranze, è necessario, ad esempio, ridurre al minimo il consumo di carboidrati, dunque di pasta, pane bianco, pizze e cibi ad alto indice glicemico poiché favoriscono le fermentazioni intestinali e la formazione di gas. L'ideale è sostituire questi prodotti con qualcosa di integrale e non raffinato. I carboidrati sono presenti anche nei legumi ma eliminando la pellicina che li ricopre si eviterà la formazione di gas nello stomaco. Da evitare, i cibi precotti e di produzione industriale, gli insaccati e i salumi, fatta eccezione per la bresaola una volta alla settimana, chewing-gum, caramelle, zucchero bianco, dolcificanti e i fritti, che devono essere mangiati al massimo due volte al mese a patto che siano cotti con olio extravergine. Anche le bibite gassate, i succhi di frutta, la birra e gli alcolici sono da mettere al bando, è possibile concedersi un bicchiere di vino rosso al giorno durante i pasti. Il consumo di sale deve essere limitato, magari lo si può sostituire con spezie ed erbe aromatiche, così come anche quello di cereali grano, orzo, farro, khorasan, segale, triticale, spelta, contengono il glutine che infiamma l'intestino.

Alcuni consigli per eliminare la pancia

Tutti quelli che vogliono avere un corpo impeccabile possono seguire una serie di consigli per avere una pancia piatta. Basta infatti mettere in atto una serie di piccoli accorgimenti nella vita quotidiana per raggiungere risultati incredibili e in poco tempo. Ecco cosa bisogna fare:

  • Praticare attività fisica – Mangiare in modo sano non è l'unica cosa da fare quando si vuole avere una pancia piatta, è necessario darsi anche all'attività fisica con una certa regolarità. L'ideale sarebbe puntare su allenamenti ad alta intensità come il crossfit ma anche la bicicletta e la corsa vanno benissimo.
  • Combattere lo stress – Anche se sembra non essere assolutamente correlato, lo stress può favorire il gonfiore addominale poiché stimola la produzione di cortisolo, aumentando l'appetito. Solo combattendolo cercando di rilassarsi, si potrà dire addio agli attacchi di fame nervosa.
  • Assumere proteine – Le proteine riparano i muscoli dai piccoli traumi causati dall'allenamento, prevengono la fame e vengono digerite più lentamente rispetto ai carboidrati. Assumerne in grandi quantità aiuta a tenere sotto controllo il senso di sazietà.
  • Abbondare con le fibre – Chi vuole dire addio alla pancetta e al grasso addominale farebbe bene ad abbondare con gli alimenti ricchi di fibre. Si tratta di nutrienti che, richiedendo una maggiore masticazione, rallentano la digestione, aumentando dunque il senso di sazietà. Come se non bastasse, favoriscono anche il corretto funzionamento dell'intestino.