I capelli mossi donano volume alla chioma e la rendono anche più dinamica, ma è importante saperli asciugare. Spesso poi, sono anche crespi e possono sembrare disordinati, soprattutto in inverno, quando l'umido si posa sulla nostra chioma. E allora? Come asciugare i capelli mossi? Per averli ondulati e definiti occorre saperli asciugare bene, così da avere una chioma perfetta, evitando l'effetto crespo. È importante partire già dal lavaggio, e dall'uso dell'asciugamani, per proseguire poi con le diverse asciugature: con il phon, con il diffusore o al naturale. Scopriamo allora quali sono le regole da seguire per asciugare alla perfezione i capelli mossi senza farli gonfiare.

Cosa fare prima di procedere con l'asciugatura

Prima di asciugare i capelli mossi, scegliendo il metodo preferito, è importante preparare la chioma già dal lavaggio, così da facilitare la fase successiva. Scegliete prodotti non aggressivi e idratanti, optando per shampoo e balsamo coordinati, specifici per capelli mossi o ricci, sciacquateli bene e fate l'ultimo risciacquo con acqua fredda, così da richiudere le cuticole e avere i capelli più luminosi. Tamponate poi la chioma con un asciugamano di cotone, meglio se a nido d'ape, così da eliminare l'acqua in eccesso: eseguite questa operazione con delicatezza, senza strofinare. Da evitare gli asciugamani di spugna, che potrebbero rovinare le lunghezze. Pettinate i capelli con un pettine di legno a denti larghi, e applicate una crema discipliante.

Capelli mossi con il phon

L'asciugatura con il phon è la più classica, anche per i capelli mossi, soprattutto quando non si hanno altri strumenti per l'asciugatura in casa. La prima cosa da fare è togliere il beccuccio lisciante, programmarlo poi a una temperatura media, con il getto d'aria non forte. Partite asciugando le radici, tenendo l'asciugacapelli a una distanza di circa 10 centimetri dalla testa: dirigete il getto dall'alto verso il basso. Mettetevi poi a testa in giù e asciugate il resto della capigliatura, tenendo sempre il phon alla giusta distanza e toccando delicatamente le ciocche dei capelli con le mani, per dargli forma. Volete utilizzare la spazzola? In questo caso, per ottenere dei perfetti capelli mossi che non si gonfiano, utilizzate la spazzola orizzontalmente solo sulle radici e scendete sulle lunghezze, poi girate verticalmente e ruotate il polso creando una leggera onda: in questo modo otterrete un capelli ondulati naturali. Evitate invece di tenere spazzola e phon in orizzontale, altrimenti donerete un eccessivo volume alla chioma.

Capelli mossi con il diffusore

L'asciugatura con phon e diffusore è l'ideale per i capelli mossi: si tratta infatti di uno strumento che distribuisce il getto d'aria al meglio, conferendo il giusto volume alla capigliatura e donando maggiore definizione. Il diffusore, in questo caso, può essere utilizzato in due modi diversi, a seconda dell'effetto desiderato: dal basso verso l'alto, per un effetto più voluminoso, oppure dall'alto verso il basso per ottenere delle onde disciplinate e capelli non troppo gonfi. Se desiderate una chioma voluminosa, mettetevi a testa in giù, appoggiate le punte sul diffusore, stringendo di tanto in tanto i boccoli tra le mani, così da dargli forma. Se invece volte donare poco volume ai capelli, asciugate i capelli a testa in su, puntando il diffusore dall'alto verso il basso, ma senza avvicinarlo troppo ai capelli. In ogni caso, il phon dovrà avere una temperatura medio-bassa per evitare di bruciare i capelli.

Capelli mossi senza phon

L'asciugatura dei capelli mossi all'aria è ideale per l'estate, quando è possibile lasciare nel cassetto il phon. Se volete un effetto volume, vi basterà asciugarli a testa in giù, muovendo ogni tanto i capelli con le mani. Una volta asciutti, potete poi definire i boccoli con l'olio di cocco: ungete le dita con un po' di olio e modellate la chioma con le mani. Se invece volete evitare che i vostri capelli mossi si gonfino troppo, allora potete utilizzare il metodo del plopping: posizionate l'asciugamano su un piano, abbassatevi a testa in giù, mettete le punte dei capelli al centro e avvolgete la chioma nell'asciugamano. Fermate l'estremità sulla parte alta della testa. Una volta tolto l'asciugamano, i vostri capelli avranno onde definite e senza effetto crespo.