Il Natale si avvicina e, tra addobbi e regali, bisogna pensare anche a come apparecchiare la tavola di Natale in modo perfetto, così da rendere le feste ancora  più speciali. C’è chi vuole utilizzare i colori di tendenza, chi vuole apparecchiare in maniera elegante o che preferisce creare qualcosa con il “fai da te”, utilizzando magari degli elementi naturali, l’importante è sorprendere gli ospiti e trasformare la cena della vigilia ed il pranzo natalizio in qualcosa di magico. Scopriamo tutte le idee più originali per apparecchiare la tavola di Natale.

Dal bianco minimal al rosso classico: i colori da scegliere per la tavola di Natale

Così come l'albero di Natale, anche la tavola delle feste dovrà avere un colore principale che farà da tema al pranzo. La scelta va dal verde, al classico bianco, passando per il rosa e il nero, fino ad arrivare al rosso, il grande classico intramontabile a cui molti non riescono a rinunciare. Il bianco è il colore perfetto per il Natale, un colore minimal chic ed elegante che si armonizza perfettamente con qualsiasi tonalità e richiama un’atmosfera alpina e nevosa. Per decorare la tavola con questa tonalità, bisognerà dare spazio a dettagli brillanti e luminosi, magari con dei centrotavola realizzati con candele e Swarowski oppure con dei segnaposti personalizzati. Si abbina poi a tutti i colori, potete inserire delle decorazioni con il verde, magari con dei rametti di agrifoglio da chiudere con un nastrino rosso o oro. Se amate le tonalità sfumate e delicate scegliete il rosa, meglio se tenue ed abbinato al color argento, è una scelta inusuale ma estremamente chic per l’arredamento natalizio. È perfetto per chi ama aggiungere dei decori floreali romantici, brillanti e luminosi. Anche la tavola per il cenone della vigilia potrà riprendere queste tonalità, soprattutto quando il resto della casa è arredato in modo moderno e minimale.

Per chi preferisce scegliere colori anticonvenzionali l'ideale è il nero che, solitamente, non è mai stato considerato l’ideale per gli addobbi natalizi, ma che può dare il meglio di sè abbinato a una tovaglia bianca e a decori con colori che diano luce come l’oro, il rosso, l’argento. Decorare la tavola con queste sfumature renderà tutto moderno e glamour, anche se decisamente poco convenzionale. Coloro che invece vogliono puntare su dei colori freddi per la tavola natalizia possono optare per il blu e argento. In questo caso, è importante eliminare tutte le altre sfumature di colori ed utilizzare candele, nastrini, tovaglia e tovaglioli solo in blu, argento, verde acqua, bianco, beige o avorio e legno. Per rendere l’atmosfera magica anche con una nuance fredda, si dovrà utilizzare una tovaglia bianca, mentre invece i bicchieri, il centrotavola e gli accessori devono essere in blu. Saranno ottime le decorazioni di perle bianche ed anche le posate in argento. Infine il colore rosso, quello preferito dai tradizionalisti e soprattutto quello che rimane sempre alla moda quando si parla di Natale. È bellissimo da solo, ma anche da abbinare al silver, all’oro, al nero e al bianco. Riesce a dare un tocco di allegria e di calore che non può mancare al Natale. Per essere chic, l’importante è non scegliere delle tovaglie troppo pompose e troppo decorate, meglio optare per qualcosa tinta unita.

Come apparecchiare la tavola di Natale elegante seguendo il galateo

Il Natale è una festa particolarmente sentita sia dai bambini che dagli adulti ed è dunque importante curare ogni dettaglio. In particolare, coloro che vogliono apparecchiare la tavola di Natale in maniera elegante, dovranno seguire una precisa metodologia. Innanzitutto, il piatto va posizionato al cento, il coltello alla sua e destra, stando bene attenti a mettere la lama verso l’interno, mentre il cucchiaio va sistemato a destra del coltello. Il cucchiaino da dessert va messo invece in alto, parallelamente rispetto al piatto, mentre invece la forchetta alla sinistra del piatto.

Secondo il galateo, i piatti sporchi vanno tolti da destra e sostituiti dai piatti puliti da sinistra e non bisogna mai incorciare le posate sporche: basterà allinearle sul piatto, una affianco all'altra. È poi fondamentale assegnare i posti degli invitati con degli appositi segnaposti natalizi da realizzare ad esempio con i tovaglioli, possibilmente rossi ed in tessuto, magari annodati anche con dei nastrini di raso. Il servizio di piatti utilizzato deve poi essere particolare, magari prezioso o ereditato, mentre le posata devono essere d’argento: in questo modo ogni dettagli della tavola diventa scintillante e magico. Da evitare sono le bottiglie di plastica ed anche le bottiglie di vino, meglio optare invece per delle caraffe. Lo champagne invece deve essere estratto dal frigorifero e stappato in tavola per poi essere versato nei flute appositi. Certo, non sarà semplice essere impeccabili nel corso di tutta la cena, ma basta tenere sotto controllo dei piccoli dettagli per essere delle perfette padrone di casa.

Tavola natalizia: come apparecchiarla con le decorazioni fai da te

Apparecchiare la tavola di Natale può essere un momento divertente, soprattutto per chi adora le decorazioni e ama cambiarle ogni anno. Potete, ad esempio, realizzare delle semplici decorazioni fai da te ed e i bellissimi centrotavola natalizi che sorprenderanno i vostri ospiti e daranno alla tavola delle feste quel tocco in più rendendola originale e unica. Ecco alcune idee da realizzare.

Segnaposto di rosmarino: i segnaposti sono degli accessori perfetti per personalizzare la tavola natalizia e soprattutto per pianificare ogni dettaglio della cena o del pranzo. L’ideale è servirsi dei rametti di rosmarino da legare con un po’ di spago a delle etichette su cui si scrive il nome della persona a cui viene assegnato il posto. In questo modo, si offre un segnaposto profumato ed elegante ad ognuno degli ospiti.

Tovaglioli per decorare i piatti: per rendere la tavola natalizia davvero unica, si può pensare a qualcosa di insolito come delle decorazioni create con i tovaglioli. Molto originali sono gli origami grazie ai quali potete realizzare, ad esempio, degli alberelli: per crearli bisogna stenderne uno a faccia in giù, piegarlo a metà e poi ancora a metà fino ad ottenere un quadrato. Gli angoli devono poi essere ribaltati verso il basso,  mentre si ruota il tovagliolo di 180°. A questo punto, bisogna girare il tovagliolo a faccia in già, portare verso il centro l'angolo destro e ripetere la stessa cosa con l'angolo sinistro, prima di riportare il tovagliolo a faccia in su. Mentre lo si mantiene con la mano sinistra, bisogna alzare il primo angolo, portandolo verso l'esterno e ripetere l'operazione per tutti gli altri angoli, mettendo le punte sotto le pieghe precedenti. Come ultima cosa, si dovrà alzare l'alberello, poggiarlo sul tavolo ed usare le mani per renderlo più bombato. Sarà un segnaposto perfetto per gli ospiti che amano particolarmente il Natale.

Centrotavola goloso: il Natale non è solo una festa da passare in famiglia ma anche un’occasione perfetta per concedersi qualche peccato di gola. Per allietare gli ospiti con qualcosa di gustoso fin dall’arrivo, si possono creare dei centrotavola “golosi”, magari con dei biscotti a tema oppure con dei salatini disposti su un grosso piatto a forma di albero di Natale. Di sicuro, tutti saranno contenti di poter stuzzicare qualcosa prima di cena.

Segnaposti originali: i segnaposti possono essere realizzati anche con le tessere del gioco da tavola “Scarabeo”. In questo modo, ad ognuno si potrà assegnare una parola simbolica oppure le iniziali del suo nome. È un’idea decisamente originale. In alternativa potete realizzare dei segnaposti con il melograno, da sempre stato considerato un simbolo di abbondanza e di prosperità e che, come se non bastasse, è anche di colore rosso. È dunque l’ideale per realizzare delle decorazioni per la tavola natalizia.  Basta lasciarne qualcuno sulla tavola, servendosi anche dei suoi semi per decorare piatti e segnaposti. Di sicuro in molti le scambieranno per delle perline rosse.