Biondissima, make up marcato sugli occhi e… rifatta. Tre caratteristiche (ahimè) inconfondibili di Donatella Versace. Nel corso degli anni il suo aspetto fisico è cambiato radicalmente dopo i ritocchi di chirurgia estetica. Carismatica e forte, ha saputo prendere in mano le redini dell'azienda di famiglia dopo l'assassinio del fratello Gianni: una carriera in ascesa, un successo lavorativo dietro l'altro e una innegabile trasformazione. Nelle foto dei primi anni '90 infatti, Donatella è quasi irriconoscibile.

Donatella Versace e la chirurgia estetica

Oggi la stilista ha 62 anni, ma sembra voler rincorrere l'eterna giovinezza. A colpi di botulino e chirurgia, anno dopo anno Donatella Versace ha trasformato radicalmente il suo volto tanto che paragonando le foto degli anni '90 a quelle di oggi sembra di parlare di due persone diverse. 30 anni fa la stilista aveva  un viso genuino, con labbra carnose e pelle levigata, ma sembra proprio che non abbia voluto accettare i segni del tempo, ricorrendo troppo spesso alla chirurgia. Se all'inizio si trattava di interventi poco invasivi, è chiaro che la situazione sia sfuggita di mano, tanto che qualche anno da il Daily Mail l'ha definita "cera umana", per via del suo aspetto decisamente poco naturale. Alcuni punti del suo viso infatti hanno un aspetto lucido, e non è certo colpa della pelle mista: questo effetto è dato dall'abuso di botulino, soprattutto nella zona della fronte. Le labbra sono state senza dubbio rimpolpate: in alcune immagini risultano persino asimmetriche e decisamente artefatte, proprio come gli zigomi, sempre più alti e definiti. Donatella sembra voler combattere le rughe ad ogni costo, anche ricorrendo a lifting: sembra che la stilista abbia ceduto alla tentazione di "tirare" persino il collo, per donare al suo aspetto un look più giovane.

La trasformazione beauty

Se c'è un tratto che caratterizza inconfondibilmente Donatella è il capello biondo: negli ultimi anni è stato schiarito ulteriormente, ma la stilista non ha mai abbandonato le sfumature bionde. Per quanto riguarda il taglio di capelli invece, nel corso degli anni Donatella ha sperimentato look diversi: è passata dalla frangetta alla scriminatura centrale, osando poi con un ciuffo laterale. Solo recentemente ha deciso di accorciare i capelli, sfoggiando un long bob che spesso ha portato naturale, con onde morbide e sinuose. Per quanto riguarda il make up invece, oggi la stilista ama i look concentrati sullo sguardo, dove indossa spesso uno smokey eyes intenso e marcato. Alla fine degli anni '90 invece, Donatella ha osato anche con i colori pop, come il viola. Le labbra invece sono quasi sempre naturali e lucide. A cambiare sono state anche le sue sopracciglia: l'evoluzione beauty è partita da un'arcata sopracciliare fine e poco definita, fino ad arrivare a un look più folto e preciso. Qualche anno fa, Donatella ha persino seguito la tendenza delle bleached eyebrows, ovvero delle sopracciglia decolorate per avere lo stesso colore di capelli. Il risultato, neanche a dirlo, era terrificante. Un altro tratto distintivo di Donatella è senza dubbio l'abbronzatura: la stilista infatti, specialmente negli anni passati, è apparsa in diverse occasioni con un colorito bronzato e caldo.

Lo stile di Donatella Versace

Donatella non ha cambiato solo aspetto e beauty look, ma anche stile. Estrosa e carismatica, negli anni '90 prediligeva outfit a dir poco esagerati: colori pop, trasparenze, pelle e borchie erano all'orine del giorno. Oggi sfoggia spesso look eleganti e minimal, con tailleur pantalone dal tocco raffinato e tubini classici. Per i red carpet però, Donatella non rinuncia ai look appariscenti, con abiti aderenti e scollati, ma anche colorati: se tra i colori che indossa maggiormente ci sono il bianco e il nero, per i red carpet Donatella osa anche con i gialli e i rossi, senza rinunciare a paillettes e trasparenze.