I colpi di sole sono l'ideale per chi ha voglia di rinnovare o schiarire il proprio colore naturale ma non vuole un cambiamento radicale o non se la sente di provare tecniche di schiaritura come shatush e balayage. Con i colpi di sole  i nostri capelli saranno colorati a ciocche, a partire dalla radice, donando luminosità alla chioma ma senza stravolgimenti: si tratta di una decolorazione tono su tono che non creerà uno stacco netto. I colpi di sole possono essere realizzati su capelli chiari e capelli scuri (tranne quelli nero corvino) e sono l'ideale per dare volume e nuova dimensione ai nostri capelli oltre ad essere perfetti per coprire i primi capelli bianchi. Sono indicati anche per chi non ha mai tinto i capelli ma vuole renderli più luminosi senza ricorrere alla tinta. Chi ha i capelli corti può realizzare i colpi di sole solo su ciuffo o frangia in modo dal valorizzare il taglio e illuminare il volto.

Come realizzare i colpi di sole a casa

Realizzare i colpi di sole a casa non è difficile, basta avere però una buona manualità e un po' di pazienza per un lavoro ben fatto. I colpi di sole vanno fatti su capelli asciutti aspettando un paio di giorni dall'ultimo lavaggio. Ecco cosa vi occorre e come realizzarli.

Occorrente: bustina di decolorante, ossigeno in crema a 10, 20, 30 o 40 volumi, a seconda di quanto volete schiarire i capelli, mantellina, guanti di gomma, ciotola di plastica, pennello da tintura, pettine a coda,carta stagnola e colore riflessante.

  • Indossate guanti di plastica e mantellina per non macchiarvi e cominciate a mescolare in una bacinella di plastica 60 gr si decolorante e 60 ml di ossigeno in crema, mescolando bene con il pennello;
  • dividete i capelli in sezioni (facendovi aiutare da qualcuno) con un pettine a coda e fermateli con delle pinzette. Ogni sezione sarà poi suddivisa in ciocche sottili;
  • le ciocche andranno poi appoggiate sulla carta stagnola sulle quali andrà steso il composto che abbiamo preparato, dalla radice alle punte. Dopo la ciocca verrà chiusa nella carta stagnola ripiegandola su se stessa;
  • ripetere su tutta la capigliatura e lasciare in posa per almeno 20 minuti;
  • liberate i capelli dalla carta stagnola e sciacquate bene i capelli e asciugate;
  • ora, in un'altra ciotola preparate la tinta riflessante (o bagno di colore) per uniformare per il tutto;
  • seguite le istruzioni riportate sulla confezione seguendo i tempi di posa e sciacquate per procedere poi al lavaggio e all'asciugatura abituale.

Come scegliere i colpi di sole in base al colore naturale

I colpi di sole vanno scelti in base al colore naturale dei capelli ma anche degli occhi e dell'incarnato. Inoltre è bene valutare anche la personalità: per chi è timida meglio evitare colpi di sole appariscenti, al contrario per chi ama osare saranno l'ideale anche contrasti più netti.

Capelli biondi: chi ha capelli biondo chiaro, carnagione chiara e occhi azzurri/verdi, dovrà scegliere tonalità chiare che possono arrivare fino al platino. Se invece il vostro color di partenza è biondo scuro e la vostra carnagione è media e gli occhi sono marroni o nocciola, potete puntare anche su tonalità ambrate, caramello o miele.

Capelli castani: per i capelli castano scuro, soprattutto se avete una carnagione scura o olivastra, meglio puntare su colpi di sole che abbiano un colore simile a quello di partenza in modo da dare luminosità al volto e volume alla chioma ma senza esagerare. Chi invece ha i capelli castano medio o chiaro e la pelle non troppo scura, potrà scegliere tonalità che tendano al biondo o al rosso o al ramato.

Capelli neri o scuri: per chi ha i capelli scuri la scelta potrebbe risultare più ardua ma: se avete una carnagione scura e occhi marroni le tonalità giuste sono nocciola, cioccolato ma anche mogano. Se invece la vostra carnagione è più chiara così come gli occhi, potete scegliere di fare dei colpi di sole che tendano più al miele, al dorato o a tonalità ambrate.

Capelli rossi: di solito chi ha i capelli rossi ha anche una carnagione chiara così come gli occhi. In questi casi è meglio scegliere un tono su tono. In base al vostro rosso naturale potete giocare con tonalità più chiare o più scure di rosse. Chi ha un rosso chiaro di partenza e vuole scurire può scegliere colpi di sole rame scuro o rosso ramato.

I colpi di sole rovinano i capelli?

Decolorare solo alcune ciocche di capelli è sicuramente meno stressante per i capelli di una decolorazione totale. Quindi i colpi di sole, soprattutto se seguiamo alcune semplici indicazioni, non li rovinano. Nelle due settimane precedenti ai colpi di sole evitate permanenti o altri trattamenti ai capelli, come stirature chimiche e utilizzate maschere ristrutturanti così da renderli più forti e più resistenti al trattamento. Non dimenticate poi di utilizzare prodotti specifici per capelli colorati dopo i colpi di sole, facendo una maschera nutriente e protettiva del colore almeno una volta a settimana.

Meglio i colpi di sole o le meches?

Spesso si tende a confondere i colpi di sole con le meches ma, anche se si tratta in entrambe i casi di colorazione parziale, ci sono delle differenze: i colpi di sole schiariscono i capelli tono su tono, di una o due tonalità, e i riflessi sono estesi a tutta la chioma, così da confondersi con il colore naturale. Per fare le meches, invece, si utilizzano ciocche più grandi per ottenere sfumature più decise e una colorazione più evidente per un effetto meno naturale. Il fatto di scegliere l'uno o l'altro dipende dal risultato che vogliamo ottenere: i colpi di sole sono più adatti a chi vuole un risultato naturale senza troppi contrasti. C'è da dire che però vanno ritoccati ogni mese per mantenere un risultato ottimale. Le meches donano un contrasto più evidente garantendo anche maggiore volume e movimento anche se tendono a seccare di più i capelli e quindi sono sconsigliate a chi ha capelli crespi, ricci o molto secchi. Sono l'ideale per chi ha i capelli castano chiaro o biondo scuro e vanno ritoccate ogni tre mesi circa.