Clio Make-Up è diventata mamma poche settimane fa, in piena emergenza Coronavirus ha messo al mondo la seconda figlia nata dal matrimonio con Claudio Midolo, l'ha chiamata Joy e sta riempiendo le sue giornate d'amore e tenerezza. Certo, affrontare la gravidanza e il parto in un periodo storico tanto difficile non è stato semplice, ad esempio ha dato alla luce la piccola con indosso la mascherina, ma alla fine tutto si è risolto per il meglio e ora la dolce famiglia è riunita nella casa di New York. Essendo sempre informata sulle ultime tendenze, la make-up artist non poteva che curare il look della neonata nei minimi dettagli, facendo impazzire le fashion addicted incallite con i numero accessori originali che le fa sfoggiare ogni giorno.

Gli accessori originali della piccolo Joy

Clio Make-Up non lascia nulla al caso quando si parla dei look delle sue figlie e, conoscendo le ultime tendenze, non può fare a meno di scegliere per loro solo capi alla moda. La piccola Joy lo sta capendo bene fin dai primi giorni di vita, per la precisione da quando, ancora in ospedale, è stata immortalata con una originale fascia a righe colorate con un maxi fiocco al centro della testa. Una volta arrivata a casa, è partito poi lo sfoggio di tutine colorate e morbide, da quelle di pelo a quella con i cuoricini, fino ad arrivare alla magliettina decorata con i gattini. L'ultimo accessorio sopra le righe scelto per la piccola? Un cappello con le orecchie in rosa, abbinato al resto dell'outfit. Insomma, a quanto pare l'armadio di Joy sarà davvero ricco di sorprese, non resta dunque che aspettare la prossima foto di famiglia.

La gravidanza e il parto ai tempi del Covid-19

Sono molte le future mamme che stanno affrontando gli ultimi mesi di gravidanza in piena piena emergenza Covid-19 e che inevitabilmente si ritrovano alle prese con ansie e preoccupazioni varie. Clio Make-Up è una delle tante che hanno dovuto fare i conti con un'esperienza simile. Nel momento in cui in America è stato dichiarato il lockdown, è arrivata addirittura alle lacrime dopo aver visto innumerevoli persone acquistare armi piuttosto che provviste alimentari. L'evento la spinse a trasferirsi temporaneamente nello stato di Washington, per poi tornare a New York solo quando è arrivata la piccola Joy. Anche se non è stato bello dover partorire da sola e con la mascherina sul viso, alla fine ce l'ha fatta e ha dato un'importante messaggio di positività a tutte le future mamme. Sebbene non poter neppure baciare il proprio figlio subito dopo il parto sia di una tristezza infinita, mettere al mondo una vita continua a rimanere una delle esperienze più incredibili ed emozionati della vita.