"Insegnante da una vita": con queste parole la possibile futura First Lady d’America ama descriversi. E in effetti, anche quando il marito Joe Biden era vicepresidente nel mandato Obama, lei non ha mai smesso di insegnare, attirandosi le ire del Secret Service che la rimproverava di esporsi a possibili pericoli. Il 17 agosto, proprio da un'aula della scuola in cui ha insegnato a Wilmington negli anni '90,  ha deciso di tenere il suo discorso alla convention democratica. Un luogo che rispecchia la possibile futura first lady più di tutti gli altri, in un video intimo che in tempo di coronavirus ha sostituto il bagno di folla dei palazzetti.

Chi è la possibile futura First Lady Usa

Jill Biden in realtà è Jill Giacoppa (americanizzato poi in Jacobs), sangue per metà siciliano, cresciuta in Pennsylvania in una famiglia che ha mantenuto le tradizioni italiane. Proprio Jill in un’intervista ha raccontato dell’immancabile pranzo della domenica con spaghetti al sugo e braciole consumato con la famiglia al completo. Una volta finito il liceo, la giovane Jill decide di iscriversi al Brandywine Junior College in Pennsylvania per studiare moda e marketing, ma smette dopo solo un semestre e sposa, nel 1970, il suo prima marito da cui divorzia quattro anni dopo. È lì che decide di concentrarsi di nuovo su se stessa e sul suo percorso personale, laurenadosi in letteratura inglese all'Università del Delaware, iniziando a insegnare poco dopo.

Joe e Jill Biden: l'incontro della coppia che più battere Trump

Proprio in quel periodo Jill e Joe Biden si incontrano. Lei studentessa, lui già senatore, si conoscono grazie a un appuntamento combinato dal fratello di lui. Apparentemente sembrano due mondi distanti, lei ancora una ragazza in jeans e maglietta e lui già avviato verso la carriera politica. Ad unirli, però, c’è senza dubbio un passato sentimentale che li avvicina. Lei già divorziata, lui intento a superare un dolore enorme, quello della perdita della moglie e della figlia in un incidente stradale. Questo grande lutto non ferma entrambi, che decidono di sposarsi nel 1977, ricordando quel momento proprio nella convention di qualche settimana fa

A 26 anni mi sono trovata davanti a un’impresa che mi sembrava davvero difficile", ricorda nel suo discorso alla convention, "Avevo sposato un uomo che aveva perso la moglie e una figlia in un incidente. Una persona afflitta dal dolore, con due bambini piccoli. Insieme abbiamo ricostruito una famiglia, con l’amore, la solidarietà, la capacità di reazione.

Proprio la famiglia è al centro dell’azione di Jill Biden come possibile First Lady Usa. Famiglia e istruzione sono i due pilastri della sua esistenza, in un momento in cui proprio la scuola è messa a dura prova dal distanziamento obbligato dal coronavirus. E anche nell’ambito familiare non tutto è stato rosa e fiori per Jill e Joe Biden. Nel 2015 il possibile futuro presidente ha perso un altro dei suoi figli:

Quando Beau è morto mi sono chiesta se avrei più riso o provato gioia. Era estate, ma per me non c’era calore. Quattro giorni dopo il funerale, ho visto Joe radersi e mettere il completo. L’ho visto guardarsi allo specchio, respirare, tirare indietro la schiena e camminare in un mondo dove suo figlio non c’era più. È tornato al lavoro, perché questo è ciò che lui è. Spesso mi sono chiesta come ci riesca.

E proprio perché Joe Biden è riuscito a rialzarsi dopo la distruzione della sua famiglia, così Jill si dice convinta che sarà l’uomo giusto che risolleverà gli Stati Uniti dopo il mandato Trump. E lei sarà al suo fianco come moglie e consigliera, senza mai rinunciare alla sua amata scuola.