20 Maggio 2021
07:00

Cher compie 75 anni: le mille trasformazioni della diva che ha “inventato” il red carpet

Oggi, giovedì 20 maggio, l’attrice e cantante Cher compie 75 anni: da icona hippie a dark lady, passando per gli abiti sensuali fatti di trasparenze e paillettes, il suo stile fuori dal tempo è entrato di diritto nella storia della moda. Cher ha inventato l’abito come provocazione, come performance, aprendo la strada alle molte star “eccentriche” che sarebbero venute dopo di lei: Lady Gaga, Katy Perry, le sorelle Kardashian.
A cura di Beatrice Manca

Prima di Lady Gaga, prima di Katy Perry e di Beyoncé, c'era una sola donna capace di catalizzare l'attenzione di stampa e pubblico con i suoi look eccentrici e spettacolari: Cher. L'icona pop da record – con oltre 100 milioni di dischi venduti nel mondo – oggi compie 75 anni: tre quarti di secolo vissuti senza paura di osare. In oltre mezzo secolo di carriera Cher ha saputo reinventarsi e trasformarsi, tornando sulle scene ogni volta che veniva data per spacciata: il suo più grande successo, Believe, ha conquistato le radio che lei aveva già cinquant'anni, in un mercato musicale invaso da cantanti adolescenti. Ma soprattutto, Cher è stata (ed è tuttora) un'icona di stile: le sue mise eccentriche e provocanti fatte di strass, body trasparenti e sontuosi copricapi di piume erano una performance vera e propria, uno spettacolo nello spettacolo. Anche il tragitto dall'auto al palco, con Cher, diventava uno show.

La trasformazione da icona hippie a diva sensuale

Figlia di un operaio armeno e di un'aspirante modella di origini irlandesi e cherokee, Cherilyn Sarkisian non è nata certo sotto una buona stella: cresce tra mille difficoltà economiche e una forma di dislessia non diagnosticata la costringe a lasciare la scuola quando ha solo 16 anni. Ma questa ragazza dai lunghi capelli neri e dalla voce profonda ha talento da vendere e un fascino tutto particolare. Si innamora giovanissima di Salvatore "Sonny" Bono, con cui fa coppia fissa sul palco e nella vita. Mentre le donne si acconciano i capelli in complicate acconciature a nido d'ape, Cher lascia i lunghi capelli sciolti sulle spalle, si trucca gli occhi di scuro e porta i pantaloni a zampa d'elefante che le lasciano scoperto l'ombelico: diventa ben presto l'icona di riferimento della cultura hippie.

Cher e Sonny a metà degli anni Sessanta: frange e pantaloni a zampa
Cher e Sonny a metà degli anni Sessanta: frange e pantaloni a zampa

L'incontro che cambia la vita – e lo stile – di Cher è quello con lo stilista Bob Mackie: lui, costumista televisivo, non ha la più pallida idea di come vestirla la prima volta che la incontra, nel 1968. Da lì in poi è nato un sodalizio durato oltre mezzo secolo. Bob Mackie ha creato la Cher sensuale ed eccentrica che tutti conosciamo, in versione ‘Cleopatra' o ‘divinità orientale': l'ha vestita solo di perline, o di piume, con abiti che simulavano la nudità (citatissimi e copiatissimi su molti red carpet ancora oggi).

Un look di Cher sul palcoscenico
Un look di Cher sul palcoscenico

Bob Mackie disegnò il vestito effetto nudo del Met Gala del 1974, una tuta trasparente con gli orli di piume. Nel 2019 Kylie e Kendall Jenner copiarono quell'abito sullo stesso red carpet, durante un altro Met Gala, ma firmato da Versace. Un altro abito destinato a fare epoca è quello degli Oscar del 1986: top di perline nero a rete, enorme copricapo di piume nere e…ombelico scoperto. Una trasgressione insignificante, oggi, ma uno shock per l'epoca.

I mille cambi di look di Cher

Se negli anni lo stile di Cher è cambiato, passando dal total denim degli anni Duemila agli abiti scuri da "dark lady". Sul palcoscenico però non ha mai rinunciato a body sgambati, frange e parrucche, infischiandosene dell'età. Che sia merito di un patto col diavolo o con la chirurgia, poco importa: anche a sessant'anni, sotto contratto a Las Vegas, regalava ogni sera una performance più spettacolare dell'altra. Bionda, mora, liscia o con i capelli riccissimi in stile afro: Cher ha reinventato il suo look cento volte, aiutata da parrucche e costumi teatrali esagerati.

Cher biondissima nel 2000
Cher biondissima nel 2000

Uno stile imitato da tutte le dive

Lo stile di Cher è diventato iconico perché non seguiva le mode degli anni Settanta o Ottanta: i suoi abiti erano pezzi unici, esagerati, fuori da ogni schema e quindi senza tempo. Per questo ancora oggi è un'ispirazione riconoscibile sui red carpet. Cher ha inventato l'abito come provocazione, come performance, aprendo la strada alle molte popstar "eccentriche" che sarebbero venute dopo di lei: Lady Gaga, Katy Perry, le Kardashian. Al Met Gala del 2019 a tema "camp" cioé stravaganza, Cher è stata l'ispirazione per moltissimi abiti: dal look "piumato" di Kylie e Kendall Jenner al copricapo di cristalli di Jennifer Lopez.

Cher agli Oscar del 1986 con l’iconico copricapo in piume
Cher agli Oscar del 1986 con l’iconico copricapo in piume

Cosa c'è di più camp, di più "fuori dalle righe" di Cher? L'ultima a copiarla, in ordine di tempo, è stata Zendaya: sul red carpet degli Oscar ha sfoggiato un abito giallo con un top a fascia che lasciava scoperto il busto e i capelli sciolti sulla schiena. Il look, firmato Valentino, omaggiava un abito indossato da Cher nel 1970. A 75 anni, la regina dei carpet non arretra di un passo e sfoggia ancora look audaci e chiome sontuose: la dimostrazione vivente che l'età è solo un numero.

Cher sul palco nel 2017, a 70 anni
Cher sul palco nel 2017, a 70 anni
A Venezia 2019 arriva Elodie: sul red carpet come una diva con abito di cristalli e schiena nuda
A Venezia 2019 arriva Elodie: sul red carpet come una diva con abito di cristalli e schiena nuda
Dylan Penn, trasparenze e tacchi oro sul red carpet: la figlia di Sean è la diva di Cannes 2021
Dylan Penn, trasparenze e tacchi oro sul red carpet: la figlia di Sean è la diva di Cannes 2021
Da ballerina di "Amici" a diva: la trasformazione di Alice Bellagamba a Venezia
Da ballerina di "Amici" a diva: la trasformazione di Alice Bellagamba a Venezia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni