È partita la Paris Fashion Week dedicata all'Alta Moda e sono molte le Maison di fama internazionale che ogni giorno presentato le loro collezione Haute Couture per la Primavera/Estate 2020. Ieri è stato il turno di Chanel, che per l'occasione ha deciso di abbandonare il Grand Palais, dove solitamente tiene le sue sfilate, per trasferirsi in un luogo iconico, l'abbazia cistercense di Aubazine, dove sorgeva l'orfanotrofio in cui Coco Chanel ha vissuto diversi anni della sua infanzia, per la precisione quelli successivi alla morte della madre avvenuta nel 1895. A firmare la linea dallo stile sobrio e austero è stata Virginie Viard, la direttrice creativa che ha preso il posto di Karl Lagerfeld, arrivata alla sua seconda prova con l'Haute Couture.

Chanel sfila nei giardini dell'abbazia

Virginie Viard ha presentato la collezione Haute Couture di Chanel per la Primavera/Estate 2020 durante la Paris Fashion Week, scegliendo come location i giardini dell’abbazia cistercense di Aubazine, dove Coco Chanel ha vissuto alcuni anni della sua infanzia in orfanotrofio. Non è un caso che abbia dato spazio ad abiti austeri e sobri dallo stile monastico, dai vestiti con i grossi colli ricamati alle calze bianche, fino ad arrivare ai mocassini neri e ai calzettoni alla caviglia. Non sono mancati i fiori, le piume, gli intarsi, i volant, gli iconici tweed, ormai uno dei tratti distintivi della Maison, e le trasparenze, declinate in un'insolita versione monacale. L'obiettivo della stilista? Fondere gli elementi iconici della griffe con il concetto di semplicità e purezza.

Le star alla sfilata di Alta Moda di Chanel

Come succede a ogni sfilata di Maison di lusso come Chanel, il front-row si è riempito di innumerevoli star, che non hanno resistito alla tentazione di ammirare gli splendidi abiti d'Alta Moda direttamente dalle prime file. Allo show firmato da Virginie Viard c'erano la principessa Carolina di Hannover, Ines de la Fressange, l’attrice Ellie Bamber, Eva Green, Clemence Poesy, Pharell Williams, il rapper sud coreano G-Dragon e molti altri, a dimostrazione del fatto che, nonostante alla direzione creativa non ci sia più Karl Lagerfeld, la griffe continua a essere una delle più eleganti e stilose al mondo. Anche in passerella c'erano diversi volti noti, da Gigi Hadid a Kaia Gerber, fino ad arrivare a Vittoria Ceretti, tutte hanno contribuito a rendere l'evento ancora più esclusivo.