Cardi B
in foto: Cardi B

L'adolescenza, caratterizzata da un difficile rapporto col suo corpo e dalle continue prese in giro dei compagni, è stato il periodo più brutto della sua vita, che l'ha segnata profondamente. Oggi Cardi B è una donna sicura di sé, che vive serenamente il rapporto con la propria immagine, ma non è stato sempre così. Nel suo caso, accettarsi è stato un percorso difficile perché si è sempre vista "diversa" rispetto alle altre ragazze. Il ricorso alla chirurgia è qualcosa di cui non si è mai pentita né vergognata, ha sempre serenamente ammesso di avervi fatto ricorso per migliorare il proprio aspetto e stare bene con se stessa. Ciò non vuol dire che debba essere l'unica strada per tutte le donne e che sia un rimedio universale contro le insicurezze. La rapper 28enne è convinta che non si debba diventare schiavi di certi stereotipi eleggendoli a modelli unici di perfezione da inseguire, soprattutto se il confronto con quei modelli finisce col diventare un'ossessione. E soprattutto, se quei modelli sono stati creati col bisturi.

Da adolescente insicura a rapper esplosiva

Intervistata su Interview da Mariah Carey, Cardi B ha ripercorso i difficili anni dell'adolescenza, quando sono nate tutte le sue insicurezze legate al suo aspetto fisico. Oggi la vediamo così, esplosiva e travolgente, sfacciata e coraggiosa, una donna forte e in carriera, ma quando era più giovane ha sofferto molto di ciò che le veniva detto sul suo aspetto fisico. Da qui, la decisione di ricorrere alla chirurgia. Non ha mai nascosto di aver fatto diversi ritocchini, ma non li rinnega, perché li ha fatti con molta consapevolezza e certa che potessero aiutarla. Ricordando gli anni nel Bronx, ha detto di essersi sentita dire di tutto, perché era troppo magra e non incarnava la tipica bellezza dominicana: i capelli erano troppo crespi, il seno troppo piatto, il sedere troppo poco pronunciato. «Mi facevano sentire così strana. Mi facevano sentire brutta», ha ricordato la star. E così ha deciso di prendersi la sua rivincita.

Cardi B
in foto: Cardi B

La chirurgia per fare pace con lo specchio

Cardi B ha sempre parlato serenamente di tutti i numerosi interventi estetici a cui si è sottoposta: quello ai denti, quello al seno, la liposuzione. Ha cominciato molto presto, ha raccontato a Mariah Carey: «Quando avevo 18 anni e sono diventata una ballerina avevo abbastanza soldi per permettermi di rifarmi il seno, quindi ogni insicurezza che sentivo riguardo al quello è sparita. Quando avevo 20 anni lavoravo allo strip club del quartiere è lì devi avere un sedere grosso. Questo mi faceva sentire insicura e la cosa mi ha riportato agli anni del liceo. Quindi mi sono rifatta il sedere. E poi mi sono sentita super sicura». La scelta di Cardi B, quella di cambiare il proprio corpo in modo drastico ricorrendo alla chirurgia, può trovare o meno consensi, ma è stata una scelta ben ponderata. Ha stravolto la propria immagine perché in quella non si riconosceva. Certo, anche oggi le critiche non mancano, ma agli haters anche di recente ha detto di essere una donna normale. Sì, sul palco sfoggia look appariscenti e make up elaborati e non si può certo definire una bellezza naturale, ma nella sua quotidianità è una ragazza come tutte le altre: non vuole che i leoni da tastiera la riportino alle insicurezze di un tempo e la facciano sentire vulnerabile quando non è al top.