Il letto è un luogo in cui passiamo moltissime ore della giornata, dedicato al rilassamento e al riposo. E’ proprio quando poggiamo la testa sul cuscino che riusciamo a ricaricarci mentalmente e fisicamente ad un nuovo giorno. Il sonno è qualcosa di importantissimo per rimanere perfettamente in salute. E’ risaputo infatti che l’insonnia porta allo sviluppo di diverse patologie che fanno diminuire la qualità della vita ed è importante curare lo stato della propria camera da letto. Ecco gli oggetti che non dovremmo mai vai nelle vicinanze quando andiamo a dormire.

1. Cellulare – Ormai ognuno di noi porta lo smartphone in ogni dove per giocare, ascoltare la musica o semplicemente dare una controllatina ai social. Questi dispositivi dovrebbero essere lasciati però fuori dalla camera da letto: la luce che emanano provoca l’eccitazione del cervello e altera la produzione di melatonina, cioè dell’ormone del sonno.

2. Computer portatile – I computer portatili hanno cambiato il modo di lavorare visto che possono essere portati in ogni dove, l’inconveniente è che spesso trasformano la camera da letto in un piccolo ufficio. E’ proprio lasciandoli lì che non si riesce ad associare la propria stanza con il sonno e che si lavora anche nei momenti di riposo –

3. Cibo – Consumare cibo a letto è antigienico e favorisce la proliferazione di batteri ed acari. Certo, una volta ogni tanto la colazione a letto può essere piacevoli, ma sarebbe meglio cambiare le lenzuola subito dopo.

4. Animali domestici – Sono molte le persone che non hanno problemi a condividere il  letto con i propri animali domestici. Si tratta però di un’abitudine insana per la propria salute poiché la polvere, i microrganismi e le particelle incastrate nel loro pelo possono provocare allergie ed irritazioni alla pelle.

5. Il telecomando – Quasi tutti abbiamo un televisore in camera da letto e, nella maggior parte dei casi,  guardare un film o un programma riesce a conciliare il sonno. Per evitare che la luce alteri la produzione di melatonina, l’ideale è programmare lo spegnimento automatico 30 minuti prima dell’orario scelto per dormire. In questo modo, di sicuro non si soffrirà di insonnia.

6. Luci troppo forti – Per migliorare il proprio riposo e per associare la camera da letto al sonno, è meglio evitare di utilizzare luci troppo forti. Meglio optare per dei lumi che emanano una luce calda e rilassante.

7. Scarpe sporche – E' buona abitudine togliersi le scarpe appena varcata la soglia di casa, così da mantenerla più pulita e da evitare che i germi esterni proliferino nelle proprie stanze. In particolare, le scarpe sporche non devono essere portate in camera da letto, così da mantenerla il più possibile igienizzata.