Negli ultimi tempi, abbiamo assistito alla nascita di moltissimi capi d’abbigliamento “tecnologici”, dalla felpa iPod ai guanti iFun, fino ad arrivare al jeans capace di caricare lo smartphone. L’ultimo arrivato tra le "tecnologie indomabili" è il Butterfly Dress, un abito di alta moda realizzato da un gruppo di “artigiani digitali” di Istanbul ed ideato da due sorelle stiliste, Ezra e Tuba Çetin.

Basta un solo gesto per far battere le ali e far volare le 40 farfalle che decorano il coprispalle, dando vita a un effetto mozzafiato, capace di lasciare chiunque senza parole. Il vestito è stato realizzato in tessuto jacquard, con l'aggiunta di lurex e silicio, il materiale che rende possibile il funzionamento dei microprocessori. Le farfalle invece sono di carta e metallo, fissate attraverso dei ganci al coprispalle, e a dispetto di quanto si potrebbe pensare sono leggerissime. Sotto la spalla destra c’è poi un sensore di prossimità a ultrasuoni, che libera le farfalle ogni volta che una persona o un oggetto si avvicinano a meno di 30 centimetri.

A quel punto, le farfalle riescono a volare grazie ad una carica ad elastico. L’obiettivo delle due stiliste turche era creare un abito che fondesse moda e tecnologia e che simboleggiasse qualcosa di nuovo, che nasce e si libera in aria proprio come le farfalle. Il Butterfly Dress è decisamente splendido e dimostra che la wearable technology è finalmente pronta per sfilare in passerella. L’abito potrà essere ammirato a Milano per il Salone del Mobile, dopo essere stato presentato al FuoriSalone il 12 aprile.