Utilizzare il bicarbonato al posto dello shampoo renderà i vostri capelli puliti, leggeri e splendenti. Un modo di lavare la chioma portato alla ribalta qualche anno fa da due blogger statunitensi, Margaret Badore e Katherine Martinko, e che prevede un mix di acqua e bicarbonato, per poi sciacquarli normalmente ed effettuare l'ultimo risciacquo con aceto di mele e acqua. Un metodo che si è rivelato davvero efficace e che fa parte del "no-poo", tecnica che prevede l'abbandono dei classici shampoo, a favore di prodotti naturali e praticamente a costo zero. Ecco come funziona.

Perché utilizzare il bicarbonato per lavare i capelli

Il bicarbonato di sodio è un prodotto economico e facile da trovare, inoltre ha molte proprietà benefiche per la salute e viene utilizzato in tanti trattamenti di bellezza, in particolare su pelle e capelli. Per quanto riguarda la nostra chioma, grazie alla sua delicata alcalinità, il bicarbonato aiuta a rimuovere il sebo in eccesso e anche i residui di prodotti per lo styling come gel, lacche e spray modellanti, donando ai capelli pulizia e freschezza. Inoltre ripristina il pH del cuoio capelluto, rimuovendo lo sporco in modo meno aggressivo, rispetto al normale shampoo.

Come utilizzare il bicarbonato al posto dello shampoo

Se volete utilizzare il bicarbonato al posto dello shampoo, ecco come fare. Se avete i capelli lunghi, sciogliete 2 cucchiai di bicarbonato in una tazza di acqua e massaggiate il composto sui capelli bagnati. Sciacquate bene con l'acqua e fate l'ultimo risciacquo con un composto realizzato con 1/4 di aceto di mele e 3/4 di acqua. Se avete i capelli corti dimezzate le dosi. Il risciacquo con l'aceto contribuirà a rendere i capelli lucenti.

Dopo aver effettuato il vostro primo shampoo con il bicarbonato potreste regolare le dosi in base al risultato ottenuto: se i capelli dovessero diventare grassi, lasciate il bicarbonato in posa per più tempo e aumentate la dose di bicarbonato al mix con l'acqua. Se invece i capelli dovessero diventare secchi, riducete il tempo di posa sui capelli, oppure utilizzate meno bicarbonato.

Bicarbonato prima dello shampoo se avete i capelli grassi

Se i vostri capelli sono particolarmente grassi, potete utilizzare il bicarbonato come uno shampoo secco. Spazzolate con cura i capelli, cospargete la radice con il bicarbonato e lasciate agire per circa 2 minuti: il tempo di assorbire il sebo in eccesso. Procedete poi con il lavaggio dei capelli come d'abitudine: fate attenzione a rimuovere con cura i residui di bicarbonato dalla cute. In questo modo i capelli resteranno puliti più a lungo: eviterete così lavaggi frequenti.

Bicarbonato aggiunto allo shampoo per combattere la forfora

Un altro modo in cui potete utilizzare il bicarbonato per lavare i capelli è aggiungerlo allo shampoo. Vi basterà mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato al vostro shampoo, potete farlo sul palmo della mano o utilizzando un bicchiere, e procedete poi al lavaggio come d'abitudine. Il bicarbonato farà abbassare il pH dello shampoo, aiutando a combattere la forfora, e mantenendo i capelli puliti per diversi giorni.