Belén Rodriguez è una delle star più attive sui social durante la quarantena. Come tutti, anche lei è chiusa in casa, sta seguendo alla lettera le indicazioni governative per ridurre al minimo il rischio contagio ma, piuttosto che lasciarsi perdere dalla negatività, ne approfitta per sfruttare il tempo libero in modo proficuo. Dopo essersi mostrata alle prese con degli allenamenti casalinghi, aver rivelato la ricetta delle empanadas argentine e aver dato dei consigli beauty per vantare una pelle perfetta, questa volta si è data al "fai da te". All'interno di molte Stories condivise di recente indossava un minidress a tubino dalla stampa Tie Dye e, probabilmente dopo che i followers le hanno chiesto dove acquistarlo, ha pensato bene di condividere un tutorial in cui spiega come riprodurre la stessa fantasia da soli, servendosi di oggetti e prodotti che abbiamo comunemente in casa.

I consigli di Belén per realizzare il Tie Dye

Per trasformare un capo in tinta unita, riproducendo l'originale stampa Tie Dye sul tessuto, servono pochissimi "ingredienti": una felpa monocromatica, meglio se in un colore acceso, una corda sottile e la candeggina. Se non si ha la corda, possono essere usati anche degli elastici, l'importante è che non siano i fili per cucire perché sono troppo sottili. A questo punto bisogna prendere una parte di tessuto e legarci intorno la corda in modo irregolare, ripetendo l'operazione fino a quando la felpa non è ricoperta di piccoli nodi. È necessario poi immergere il tutto in un secchio riempito con acqua e candeggina, di quest'ultima non troppa perché potrebbe bucare il tessuto, lasciando in ammollo per circa 3 ore. Una volta passato questo lasso di tempo, la maglietta deve essere lavata per 2-3 volte e, dopo aver tolto tutti i fili, la si può mettere in lavatrice.

Tie Dye, la tendenza psichedelica più trendy della Primavera/Estate 2020

Se fino a qualche tempo fa il Tie Dye, ovvero la stampa psichedelica e colorata, veniva considerata il simbolo della cultura hippie degli anni '70, oggi è diventata così glamour da aver invaso le passerella. Anche se all'apparenza i capi che riproducono questa fantasia sembrano mal tinti o scoloriti, hanno conquistato davvero tutti. Il motivo è molto semplice: essendo variopinti ed eccentrici, trasmettono una sensazione di libertà, allegria e divertimento. Maxi t-shirt, felpe, camicie, giacche, le sfumature degradè sono perfette per aggiungere un tocco variopinto alla bella stagione e anche nella Primavera/Estate 2020 non se ne potrà fare a meno come dimostrato da Belén Rodriguez.