Ogni donna sa che raggiungere l’orgasmo non è una cosa semplice. Alcune ritengono che si arriva all'apice del piacere solo quando c'è amore, per altre contano le dimensioni, mentre le più fortunate riescono addirittura ad eiaculare. Certo è che l’eccitazione e il coinvolgimento devono essere prima di tutto mentali. A dimostrarlo sono stati anche degli studi scientifici condotti presso l’Università di Louvain, in Belgio, i quali affermano che gli input intellettivi e i pensieri erotici sono essenziali per il raggiungimento del piacere in una donna. Solitamente, invece, si è sempre pensato che per gli uomini il discorso è diverso e il raggiungimento dell’orgasmo è qualcosa di più meccanico.

Uno studio dell’Università di Toronto ha scoperto però che anche negli uomini l’erezione è cerebrale e che, al di là dell’attrazione fisica, bisogna fare sesso con il cervello. Esiste infatti una vera e propria “intelligenza erotica”, che può essere sfruttata al meglio nelle diverse tappe di una relazione. Le persone che hanno una forte attrazione sessuale per l’intelligenza vengono chiamate “sapiosexual”. Sono tutti coloro che utilizzano l’intelletto per attivare eroticamente il proprio corpo. In particolare, ad affascinarli non sarebbero i titoli accademici o il grado di cultura raggiunto, ma piuttosto la capacità di conversare e di riflettere per ore ed ore sugli argomenti più svariati della vita, passando da un discorso all’altro senza mai stancarsi o essere banali.

A chi non è mai capitato di restare a scambiarsi messaggi con qualcuno del sesso opposto fino a notte fonda, rimanendo affascinati dalla complicità che si è venuta a creare? E’ una sorta di seduzione che avviene solo ed esclusivamente con le parole. L’intesa mentale riesce a creare anche intimità all’interno di una coppia, cosa che sta alla base di una buona vita sessuale. L’intelligenza erotica è capace di stimolare la propria creatività sessuale. Con le parole si stimola il partner, facendo arrivare il suo desiderio ai limiti del possibile. E’ un gioco erotico basato sulla tensione sessuale e una volta che si arriverà a “consumare” il rapporto, il risultato sarà incredibilmente passionale e coinvolgente poiché si farà l’amore prima di tutto con il cervello e poi con tutto il resto.