È partito ieri il Filming Italy Sardegna Festival, l'evento dedicato al cinema ideato e diretto da Tiziana Rocca che tra i suoi ospiti speciali ha visto Arisa. Dopo aver passato la quarantena in casa in versione acqua e sapone e aver rivelato di essersi sottoposta a un piccolo ritocco di chirurgia estetica alle labbra, l'artista è tornata a esibirsi per la prima volta dopo la pandemia e per farlo non poteva che curare il look nei minimi dettagli. La cosa particolare è che ha dimostrato di essere molto versatile, cambiando stile in modo drastico dalla mattina alla sera. Per l'arrivo al Forte Village di Santa Margherita di Pula ha puntato tutto su un mood casual e sportivo. Ha infatti indossato dei pantaloni beige a sigaretta con la vita alta e un top nero e aderente con lo scollo all'americana.

Per completare il tutto ha scelto degli occhiali da sole tondi e scuri e un paio di originali sneakers bianche cut-out, ovvero con dei tagli che lasciano intravedere il calzino decorato sui toni dell'arancione. Porta ancora i capelli cortissimi, anche se ha preferito non tingerli e lasciarli al naturale. Per l'apparizione sul palco, però, si è letteralmente trasformata, diventando una vera e propria diva. Per la performance e la successiva premiazione, Arisa ha optato per un lungo abito da sera total black, un modello fasciante sempre con lo scollo all'americana ma con un vertiginoso spacco laterale. Ha rinunciato ai gioielli appariscenti ma non ai tacchi a spillo, indossando dei sandali alti in camoscio. Insomma, a quanto pare Arisa ne ha fatta di strada quando si parla di stile: sono lontani i tempi in cui indossava maxi occhiali e abiti da scolaretta, ora è un'indiscussa icona trendy.