Ieri sera si è tenuta a Los Angeles la prima di "Dumbo", il remake del film della Disney diretto da Tim Burton che arriverà nei cinema italiani il prossimo 29 marzo, e sono state moltissime le star che hanno calcato il red carpet. Tra loro anche Angelina Jolie che, dopo aver passato un periodo difficile in seguito alla separazione da Brad Pitt, è apparsa più raggiante che mai. Ad accompagnarla c'erano 4 dei suoi figli, che sono stati capaci di attirare tutte le attenzioni dei media.

Angelina Jolie porta i figli alla prima di "Dumbo"

Sono diversi anni che Angelina Jolie ha messo fine alla storia con Brad Pitt ma ha trovato dei perfetti "sostituti" da portare sul red carpet al posto dell'ex marito, i figli. In occasione della prima del film "Dumbo" di Tim Burton tenutasi ieri a Los Angeles, l'attrice è apparsa bellissima e raggiante in un meraviglioso abito bianco scollato firmato Versace che ha esaltato la silhouette impeccabile ma ad attirare tutti i riflettori sono stati i piccoli al suo fianco. Zahara sta diventando sempre più grande e ha approfittato dell'evento per sfoggiare una tuta nera di paillettes con un profondo scollo, Knox Leon ha indossato un elegante completo blu, trasformandosi in un vero e proprio lord, mentre Shiloh e Vivienne si sono vestite da maschio, dando prova del fatto che non vogliono essere definite da etichette e vogliono portare gli abiti che più gli piacciono. Se da un lato la più grande è apparsa irriconoscibile ma sempre bellissima con i capelli corti, l'apparecchio ai denti, camicia bianca e giacca nera, la gemella di Knox Leon ha puntato su qualcosa di più casual con una camicia azzurra portata con la t-shirt bianca e i pantaloni. La caratteristica che le contraddistingue? Hanno ereditato tutta la bellezza della mamma e del papà e, nonostante vestano da maschio, è impossibile rimanere impassibili di fronte ai loro lineamenti impeccabili e al loro fascino.

Shiloh e Vivienne, le figlie di Angelina Jolie che si vestono da maschio

E' da diversi anni che Shiloh Jolie Pitt attira l'attenzione dei media per la sua passione per gli abiti da maschio, da quando per la prima volta da piccolissima era apparsa sul red carpet al fianco della mamma e del papà con indosso uno smoking elegantissimo. Da allora ne è passato di tempo e anche il suo aspetto è cambiato, oggi infatti porta i capelli corti e l'apparecchio ai denti, ma non ha perso l'abitudine che l'ha sempre contraddistinta, quella di indossare camicie, giacche e pantaloni maschili. E' stata definita "gender variant", è stato detto erroneamente che aveva cominciato una terapia ormonale per diventare maschio, ma la verità è che semplicemente non vuole etichette e vuole vestirsi come meglio crede senza temere dei possibili giudizi. A seguire il suo esempio, anche la sorella Vivienne, che già da diversi anni sfoggia solo completi con giacca, pantaloni e camicia. Insomma, a quanto pare Angelina Jolie è una mamma moderna e lascia che i figli esprimano la loro vera natura senza sentirsi limitati o repressi. Permettergli di vestirsi come vogliono, non adeguandosi alle convezioni, è il suo modo per fargli capire che, a prescindere dal genere a cui sentono di appartenere, lei sarà sempre al loro fianco per sostenerli.