11 Aprile 2014
11:04

Anche il sole primaverile fa male: ecco come evitare i danni alla pelle

Non è vero che il sole primaverile è meno pericoloso per la pelle: al contrario viene troppo spesso sottovalutato e l’esposizione prolungata ai raggi solari può provocare danni alla pelle. Ma come proteggersi? Ecco accorgimenti e prodotti da utilizzare.
A cura di Federica Ambrogio

Anche il sole primaverile può essere pericoloso per la pelle: spesso viene sottovalutato perché le basse temperature, le nuvole e il vento lo fanno apparire meno caldo e diretto, ma i raggi solari primaverili richiedono le stesse precauzioni del sole estivo per proteggere la pelle.

"Facendo meno caldo ed essendo più ventilato, le persone sono portate a esporsi al sole per un tempo più lungo ma, se senza adeguati schermi protettivi, sono ugualmente a rischio di scottature, eritemi o comunque di tutti quei danni che il sole provoca durante l'estate, magari con esposizioni meno prolungate"  afferma Maria Grazia Caputo, medico estetico presso l’ambulatorio di medicina estetica dell’ospedale Fatebenefratelli. "Il sole può quindi diventare un nemico della pelle, se durante l’esposizione ad esso non si osservano alcuni piccoli accorgimenti. Al contrario, se ci si espone con criterio si possono ottenere degli ottimi benefici dei quali fa parte un azione positiva sull'umore o effetto antidepressivo"

Per evitare un'invecchiamento cutaneo e godere dei benefici apportati dal sole quindi, bisogna evitare di esporsi ai raggi solari durante le ora più calde della giornata, utilizzare occhiali da sole per proteggere gli occhi dai raggi diretti del sole e anche dai riflessi. Se avete in programma una vacanza durante il periodo primaverile, venti giorni prima della partenza sarebbe ideale iniziare ad assumere un ciclo di integratori a base di antiossidanti, vitamine e radicali liberi. E se pensate che le lampade solari preparino la pelle all'esposizione vera e propria ai raggi del sole vi sbagliate di grosso: "Probabilmente non sanno che con o senza filtri protettivi, esse vanno a danneggiare la pelle; infatti, i raggi UVA favoriscono la produzione di radicali liberi che attaccano il Dna delle cellule e favoriscono quindi l’invecchiamento cutaneo", dichiara la Dottoressa Caputo.

Non bisogna dimenticare poi l'importanza delle creme solari:  per il viso scegliete un prodotto ad alta protezione come il Trattamento Solare Viso Antirughe di Clarins, che protegge dai raggi UVA/UVB, rinforza le difese naturali dell'epidermide e combatte l'invecchiamento precoce della pelle. Per un'abbronzatura graduale e sicura anche per il corpo scegli l'Emulsione Fluida Emolliente SPF50 di Lancaster che grazie allo speciale Sensitive Skin Complex calma e lenisce la pelle prevenendo irritazioni e disidratazione. Un prodotto indispensabile ed estremamente pratico è poi lo stick protettivo di La Praire che protegger le zone più delicate del viso come le labbra, gli occhi e  il naso. Anche se non sei in vacanza, non dimenticare di applicare una protezione prima del make up: ideale la DayWear UV Base di Estée Lauder, una crema Anti-Ossidante Protettiva con fattore di protezione 50 che protegge la pelle e la aiuta a combattere i primi segni dell'invecchiamento.

Come preparare la pelle al primo sole per un'abbronzatura perfetta
Come preparare la pelle al primo sole per un'abbronzatura perfetta
Proteggi la pelle dal sole: 10 cosmetici da provare
Proteggi la pelle dal sole: 10 cosmetici da provare
1.344 di Donna Fanpage
Come preparare la pelle al sole: 7 consigli per l'abbronzatura perfetta
Come preparare la pelle al sole: 7 consigli per l'abbronzatura perfetta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni