Alberta Ferretti è una delle stiliste italiane più famose al mondo e di recente ha raggiunto un nuovo successo a livello internazionale. Ha infatti firmato i costumi per la settima edizione del New York City Ballet Autumn Fashion Gala, che ha debuttato nella città americana il 27 settembre. Si tratta di tre diversi vestiti in tonalità differenti, pensati appositamente per esaltare il corpo, i movimenti e l'innata eleganza delle ballerine.

I costumi di Alberta Ferretti per le ballerine del New York City Ballet

E' un periodo particolarmente florido per Alberta Ferretti che, dopo aver firmato le divise Alitalia e gli abiti delle damigelle alle nozze dei Ferragnez, è volata in autunno per disegnare i costumi per il New York City Ballet. Insieme ai designer Gareth Pugh e Giles Deacon, è stata scelta per realizzare i vestiti indossati dalle danzatrici per uno dei tre balletti che compongono il programma della settima edizione del New York City Ballet Autumn Fashion Gala, che ha debuttato il 27 settembre nella città americana e che è stato presieduto da Sarah Jessica Parker. "Sono orgogliosa di prendere parte a questo progetto speciale e di lavorare con la talentuosa coreografa Gianna Reisen e il New York City Ballet. Ho prestato la mia creatività al teatro diverse volte in passato, ma questa è la mia prima volta con un'istituzione culturale americana", ha dichiarato Alberta. Sotto la supervisione del direttore dei costumi del NYC Ballet, Marc Happel, la stilista si è occupata dei look del ballo di Gianna Reisen, “Judah”, realizzando tre diversi costumi, uno svolazzante rosa corallo, uno sfumato dal giallo al verde acido e una tutina bianca che riprende lo stile dei precedenti abiti. La Ferretti ha inoltre collaborato con la coreografa Gianna Reisen, membro di L.A. Dance Project al gran finale dello spettacolo, sulle note del compositore John Adams.